Il Santo Gral del Kebab, alla ricerca del migliore kebbabaro del mondo

kebab e gatti

Ero andato ad Istanbul con uno scopo preciso: scoprire e mangiare il miglior kebab del mondo. Eppure il massimo che sono riuscito a fare è stata questa foto pittoresca con il kebabbaro che dà da mangiare al gatto, non tanto per simpatia nei confronti del gatto, ma per attirare subdolamente l'attenzione di potenziali clienti...

La verità è che in Turchia il kebab non è un gran che. Non viene considerato come un cibo speciale come in Europa, ma viene trattato alla stregua di cibo d'emergenza da mangiare proprio quando non c'è altro o non c'è tempo. Ho mangiato kebab infinitamente migliori quando stavo a Roma o ad Amsterdam ad esempio (Amsterdam forse ne è la capitale europea).

Il trionfo della cucina turca si manifesta in altre forme, tutte al piatto. Lasciate perdere il "durum", ma ricordatevi di provare tutto il resto. A proposito, se vi servono degli indirizzi, ho scoperto certi ristoranti (soprattutto pesce) indimenticabili.

  • shares
  • Mail
9 commenti Aggiorna
Ordina: