Il Ray and Maria Stata Center di Frank Gehry, nel Massachusetts.

Stata Center a Cambridge USAE' un mese che è morto Oscar Niemeyer, grande dell'architettura moderna, padre di Brasilia, vincitore del Premio Pritzke, il più importante premio internazionale per l'Architettura, come lo è stato anche l'83enne Frank Gehry, una delle più famose archi-star degli Stati Uniti.

A Gehry si deve il progetto del Ray and Maria Stata Center, nella fotografia, un centro studi del mitico M.I.T. ( Massachusetts Institute of Technology) di Cambridge, Boston, nel Massachusetts, finito di costruire nel 2004, al posto del "Building 20" (letteralmente l'edificio numero 20), che per anni ha ospitato molte delle più importanti ricerche scientifiche del MIT.

Un critico d'arte ha così commentato l'opera, dopo la sua inaugurazione (che qualche problema l'ha comunque avuto...) : "Guardare al Centro sembra guardare ad un'opera incompiuta, sul punto di crollare, con colonne che disegnano angoli spaventosi, mura che sterzano e si scontrano con curve casuali, e materiali che cambiano ovunque si guardi:.... mattoni, superfici d'acciaio a specchio, alluminio spazzolato, vernici dai colori vivaci, lamiere ondulata. Tutto sembra improvvisato, come se fosse stato tirato su all'ultimo momento. Ed è proprio questo è il punto. L'aspetto dello Stata Center è una metafora per la libertà, l'audacia e la creatività della ricerca, a riprodurre quanto accade negli studi e nelle aule, al suo interno."

Di Gehry sono l'Aqua City di Hong Kong, la Walt Disney Concert Hall di Los Angeles e il binocolo a Venice, Los angeles.

Foto | Cristopher Chan

  • shares
  • Mail