Camere con caminetto: istruzioni per la scelta (e l'uso!)

Soprattutto in inverno, ma anche quando i primi freddi autunnali iniziano a far desiderare luce e calore, può venire voglia di farsi un weekend lungo in una struttura che offra camere, suite o appartamenti confortevoli, ma soprattutto dotati di un accessorio insostituibile per un soggiorno appagante e romantico: il caminetto.

Non c'è nessun altro gadget che riesce a scaldare un ambiente, in ogni senso e a trasmettere una sensazione di relax e benessere come un bel camino acceso. E allora, per poter passare qualche ora di fronte al fuoco scoppiettante bisogna trovare il residence o l'albergo giusto oppure cercare qualche affitto stagionale in montagna che possa fare al caso nostro.

In ogni caso ci sono alcune avvertenze che vi consiglio di seguire se volete essere sicuri di poter poltrire davanti alla tenue luce di un bel tronco in fiamme e di non dover ripiegare su una meno romantica stufetta elettrica. Sembra scontato infatti, ma non basta chiedere che la stanza o l'appartamento abbia un camino: il semplice ma prezioso braciere deve anche in grado di funzionare, e pure bene. Altrimenti tornerete a casa affumicati come un salmone norvegese oppure incavolati come turchi per la delusione.

Quindi, quando contattate l'hotel o il residence per prenotare, vi suggerisco di chiarire bene alcuni dettagli fondamentali. Come ad esempio che il camino sia vero e non decorativo. E che possa effettivamente essere acceso senza incendiare l'edificio. Passate poi alle sottigliezze: la legna viene fornita? La legna fornita è secca? Ci sono legnetti o altri mezzi per accendere i tronchi in questione?
In questo modo, se otterrete risposte affermative, saprete di non dover trascorrere 2 ore a soffiare, sbuffare e imprecare cercando di dare fuoco a 5 enormi pezzi di legno umidi utilizzando le pagine dell'elenco telefonico per attivare la scintilla fondamentale, che probabilmente non arriverà mai.

Ad ogni buon conto, per estrema sicurezza, un paio di vecchi quotidiani e altrettanti pezzi di accendifuoco (quelle mattonelle infiammabili che si usano per il barbecue) portateveli: in pochi minuti il caminetto brillerà e crepiterà con vostra grande soddisfazione.

Foto - Flickr

  • shares
  • Mail