Dove mangiare a Bari, Le Giare ristorante

Puglia, patria della biodiversità gastronomica grazie alla vasta scelta di materie prime disponibili. Ed allora, se ci troviamo nel capoluogo, Bari, dove possiamo mangiare? Quello che vi propongo oggi è un ristorante tra i migliori della città, Le Giare. Situato sotto l'hotel Rondò, in corso Alcide De Gasperi 308 F, il giovane ristorante è gestito da un "fiorentino in Bari", Massimo Lanini, ed in cucina c'è Antonio Pulini, giovane chef barese di 34 anni.

L'ambiente è ricercato ma non formale, si respira un'aria amichevole, e l'accoglienza che vi sarà data dal fiorentino Massimo vi farà sentire a casa. I piatti utilizzano materie prime fresche e locali, elaborate però con la creatività dello chef. Sul loro sito trovare qualche esempio di portata, ma il loro menu varia in continuazione e si ispira alla stagionalità dei prodotti.


Apertura con Seppia con confit di mandarini, crema di zucca e crostoncini di pane, come primo spaghetti fresci con pesce azzurro, pinoli e uvetta, secondo Carrè di agnello murgiano affumicato con madorle tostate e cotognata, e per finire la Crema Chantilly con goccia fondente al vincotto e madorle sabbiate sono un esempio di menu alla carta che potrete scegliere.

Ad accompagnare i piatti una selezione di vini unica. Già entrando, infatti, verrete colpiti dalla quantità di etichette che tappezzano una parete del ristorante, e le bottiglie a vista che vi faranno venir voglia di stappare qualcosa. Potrete scegliere dalla carta dei vini, che spazia da grandi nomi a piccole ed ottime realtà (difficili da trovare altrove) a costi accessibili a tutti, o prendere un vino al bicchiere. Si spendono per un pasto completo, senza vini, sui 40-50 euro.

  • shares
  • Mail