Vacanze low cost in Emilia Romagna con treno e mountain bike

Ci sono delle tratte in Emilia Romagna certamente un po' distanti dai grandi poli di attrazione turistica, non per questo sono meno interessanti, soprattutto se nel proprio carnet de voyage inseriamo volentieri esperienze low-budget e magari con piglio sportivo. E' il caso della linea ferroviaria faentina che collega Faenza a Firenze; inaugurata nel 1893 è stata danneggiata durante la Seconda Guerra Mondiale e più volte chiusa per lavori, fino alla riapertura nel 1999.

Il percorso del treno, che parte ogni ora/due ore ogni giorno e dura in tutto un'ora e cinquanta minuti (costo del biglietto 16 euro circa), tocca le località di Brisighella, Fognano, Strada Casale, San Cassiano e San Martino in Gattara. Sono i luoghi caratteristici dell'Appennino, le destinazioni ideali per gli amanti del trekking e della mountain-bike; sul sito Terre di Fenza trovate una lunga serie di itinerari per cicloturisti per tutti i gusti: su strade sterrate, asfaltate, lunghi, brevi, attraverso boschi e colline, impegnativi o facili.

In questa pagina invece le proposte per i percorsi di trekking, escursionismo e sci-alpinismo. Per esempio l'itinerario La Corolla delle Ginestre, 55 chilometri da percorrere in giornata o in più spezzoni a spasso nelle colline faentine.

Vedi anche Monte Sinai, un mistico trekking notturno, il Sentiero degli Dei: fare trekking ammirando Praiano, Positano e Capri e trekking naturalistico sul Monte Peglia in Umbria.

  • shares
  • Mail