Ciclomundi, il festival di chi viaggia in bici


Basta allenarsi un paio di mesi, se siete già in forma basta anche meno. Fare un viaggio in bici, anche breve, ma intendo un viaggio a tappe in cui con la vostra bici e l’ apposita sacca vi spostate ogni giorno da una località all'altra, per almeno 3-4 giorni è una esperienza che chiunque ami l'idea di viaggiare deve provare almeno una volta nella vita.

Se non sono stato abbastanza convincente ma la cosa vi ha comunque incuriosito perché non fate un giro a Ciclomundi, il festival dei viaggiatori in bicicletta, festival che si terrà a Portogruaro il 15 e il 16 settembre. Il festival è l'occasione per festeggiare i 20 anni di vita di Ediciclo, la prima casa editrice italiana totalmente dedicata al cicloturismo.

A Ciclomundi potrete incontrare molti degli autori che in questi anni hanno raccontato viaggi ed avventure di ogni tipo ma sempre ed esclusivamente su due ruote. E magari vi convincerete a compiere l'insano gesto: acquistare la bici e cominciare a sognare di patagonie, afriche, vie della seta e chi più ne ha più ne metta.

Date una scorsa ai titoli di Ediciclo e capirete una cosa che a coloro che non vanno in bici a volte può sembrare incredibile: con la bici si può andare praticamente ovunque. E ci può andare sostanzialmente chiunque senza che sia necessario essere degli iron man.

I libri di Ediciclo sono tutti davvero belli e ben scritti. Per ragioni affettive e amicizia vorrei segnalare Sete d'Africa di Max e Claudia, due belle persone che in coppia e con le loro MTB hanno girato tutto il mondo. Il libro racconta il loro viaggio in bici in Mali e Burkina Faso, due paesi che amo molto.

  • shares
  • +1
  • Mail