Il Castello di Schönbrunn a Vienna

Il Castello di Schönbrunn in inverno

Visitare Vienna senza passare per il Castello di Schönbrunn, è come visitare Parigi senza passare per Versailles. Semplicemente non si fa. Anche quando non si ha molto tempo a disposizione, bisognerebbe riservarsi almeno mezza giornata per visitare il castello, passeggiare nei suoi giardini, e, se si viaggia in famiglia con i bambini, giocare nel suo piccolo labirinto e osservare gli scoiattoli saltare tra i rami del bosco.

La storia di Schönbrunn, è quella di una grande tenuta di campagna, divenuta riserva di caccia, e poi, tra il 1743 ed il 1763 residenza imperiale con Maria Teresa (arciduchessa regnante d'Austria, re apostolico d'Ungheria, regina regnante di Boemia, Croazia e Slavonia, duchessa regnante di Parma e Piacenza, Duca di Milano e di Mantova e inoltre granduchessa consorte di Toscana e imperatrice consorte del Sacro Romano Impero, tanto per dire...), che l'ampliò dotandolo di arredi di estremo pregio, fino a farla divenire una sontuosa residenza di stile rococò.

Castello a parte, che si può visitare in un'oretta seguendo il percorso dell'audio-guida, la visita comprende il grande giardino, dove si trovano diversi punti d'interesse come la Gloreitte, il parterre che glorificava la magnificenza degli Asburgo, le finte rovine romane, la fontana dell'obelisco, la voliera e la serra delle palme.

Vista del Castello di Schönbrunn a Veinna
La Gloriette
La serra delle palme nel castello di Schönbrunn
Il labirinto del Castello di Schönbrunn

Foto Wikimedia Commons.

Il Castello è poi sede di tanti eventi, che animano la vita dei viennesi, grandi e piccini; in questo periodo, per esempio, davanti alla reggia, si tiene un bellissimo mercatino di Natale, per cui prima di partire per Vienna, conviene sempre dare un'occhiata sul sito del Castello di Schönbrunn, e vedere se sono stati pianificati mostre od eventi (anche per i bambini), per il periodo della visita.

Due le fermate della metro che servono il Castello, Schönbrunn e Hietzing, aperto dalle 8:30 alle 17:30 (fino alle 18:30 d'estate), con i cancelli dei giardini che aprono alle 6:30 (alle 6 d'estate). L'ingresso al castello, con audioguida, costa 13,50 euro, al labirinto 4,5 euro , ma visto che alla fine, ci fanno pagare un po' tutto, in biglietteria conviene chiedere del biglietto cumulativo.

A Vienna vedi anche l'Hundertwasserhaus, Stilwerk, il nuovo centro commerciale di design, e il Kunsthistorisches Museum.

  • shares
  • +1
  • Mail