Dove mangiare a Verona, l'Antica Bottega del Vino

Antica Bottega Verona

Tra fiere, eventi lirici e viaggi di piacere, ed anche mercatini natalizi, Verona è una delle città che prima o poi vi trovere a visitare. Patria di Giulietta&Romeo e delle grandi fiere, Verona è anche cuore pulsante del mangiar e bere bene della regione Veneto. Ed allora, dove mangiare in città? Senza dubbi una tappa obbligata è l'Antica Bottega del Vino, a pochi passi da Piazza Erbe e Piazza Bra. Si tratta di una osteria storica della città, insignita di premi come una delle locande più importanti d'Italia, che ha ospitato nel corso degli anni artisti, personalità politiche, avventori di ogni dove, soprattutto appassionati di vino.

Si trova in via Scudo di Francia al numero 3 e la riconoscerete subito per l'antica insegna e l'animato via-vai di gente che si alterna al suo interno. Per pranzo o per cena potete mangiare (ma prenotate!), ma se siete solo di passaggio potrete fermarvi al suo interno per bere un bicchiere di vino al grande bancone (della casa 1 euro, altrimenti cconsultate la lavagna dietro il bancone con tutte le proposte al bicchiere del giorno, che variano dai 2 euro a salire), o seduti ai caratteristici tavolini di legno nelle due piccole sale. Dalle pareti vi guarderanno austere bottiglie di vino che hanno fatto la storia, etichette di valore inestimabile, e libri, bicchieri, foto e vecchi documenti storici.

I camerieri, il sommelier, lo chef, sono tutti disponibili, cortesi, simpatici, pronti a consigliarvi qualcosa dal menu o a scegliere il miglior vino da abbinare (o successione di vini). Il menu è veramente tipico, e i piatti sono tutti buoni. Se siete a Verona a dicembre, magari non pertedevi i bigoli all'anatra o le fettuccine al tartufo nero, tutta pasta rigorosamente artigianale, e sicuramente non potrete resistere alle diverse preparazioni di polenta, o all'insalata di gallinella in agrodolce (una delizia!). I secondi sono di carne, e lo chef verrà in persona a tagliarvi i pezzi più pregati. Anche i dolci meritano attenzione, vi consiglio sicuramente in Diplomatico, con caramello e pandoro (tipico veronese). A persona senza vini spenderete sui 30/35 euro. La carta dei vini è immensa. Non pretendete di leggerla tutta se non avete molto tempo, ma lasciatevi consigliare dal bravo sommelier, cortese e disponibile. I prezzi dei vini variano dai 20 euro ai 1000 euro per la bottiglia, ma potete anche scegliere il bicchiere e spendere sui 3 euro per un ottimo assaggio.

Insomma, che siate a Verona per un viaggio di lavoro o per una passeggiata romantica, segnatevi questo posto e mettetelo nella lista dei must do: non ve ne pentirete.

Vedi anche da Verona a Merano con il treno storico, i 10 migliori bed and breakfast di Verona e cosa vedere nella città di Giulietta e Romeo.

  • shares
  • +1
  • Mail