I viaggiatori sono esseri pensati!

Cargo aereo AnthonovL'8 luglio dell'8 luglio 2004, il volo delle 21.50 della Air One, che sarebbe dovuto partire da Milano alla volta di Cagliari, ebbe un guasto a terra, per cui la compagnia, come accade in casi del genere, si attivò per allestire un volo alternativo. I passeggeri furono fatti imbarcare sul nuovo aereo, che decollò da Milano alle 23:55, quindi con due ore di ritardo sull'orario inizialmente previsto. Una volta in volo il capitano avvertì i passeggeri che non avrebbero potuto atterrare a Cagliari, per cui sarebbero stati costretti ad atterrare ad Alghero, a circa 230 chilometri dal capoluogo sardo. Atterrati ad Alghero, i passeggeri furono poi fatti salire su dei pullman allestiti dalla compagnia che giunsero a Cagliari alle 5:00 del mattino.

Per questa vicenda, il vice direttore della Air One, un suo responsabile e il pilota del volo sono stati giudicati colpevoli in 1° grado di truffa dal tribunale penale di Milano (i condannati hanno annunciato ricorso).

Dov'è che si sarebbe consumata la truffa secondo la ricostruzione dell'accusa ? Nel fatto che si decise di far partire comunque il volo, sapendo già che non si sarebbe potuto comunque atterrare a Cagliari (erano previsti lavori di manutenzione della pista dalla mezzanotte al mattino successivo), e lo si fece senza dare alcuna comunicazione (prima della partenza) ai passeggeri, impossibilitandoli, di fatto, dal poter recedere dal contratto di trasporto.

Terminata la vicenda, il PM del processo, Ghezzi, ha commentato:

"I viaggiatori sono esseri pensanti e non merci da portare a destinazione qualunque cosa succeda, sono persone con dei diritti che vanno rispettati"

Nella foto di Michael (mx5tx) delle merci caricate su un Antonov An-124 in attesa di partire per ... Alghero?

  • shares
  • +1
  • Mail