I tre modi migliori per girare Amsterdam secondo Lonely Planet

Sono incappata in questo video di Lonely Planet e ho trovato degli spunti ineteressanti che volevo segnalarvi, prendete nota se avete in programma una gita ad Amsterdam. Ecco in breve quali sono, secondo gli autori delle celebri guide da viaggio, i tre modi migliori per girare la città:

1)In crociera sui canali - Se Amsterdam è chiamata la "Venezia del Nord" è per i suoi 160 canali, niente di meglio che osservare le splendide architetture tipiche della città girando sui battelli; il consiglio è di prestare particolare attenzione ai dettagli decorativi dei ponti. Ma non solo, i boat-bus hanno anche loro le fermate, quasi sempre in corrispondenza di punti di interesse come musei e monumenti.

2) A piedi - Che poi è anche la cosa più economica; gironzolare per le strade è ideale soprattutto se siete in vena di shopping, inoltre non serve essere degli sportivoni per migrare da un museo all'altro. Basta organizzarsi un minimo con le mappe e creare dei percorsi brevi, tenendo conto delle tappe per rifocillarsi, anche questo è un modo per conoscere la cultura locale!

3) In bici - Che qui è praticamente un'istituzione, italiani non diffidate, di norma il ciclista in Olanda è assai rispettato (non come da noi). E la conformazione compatta del centro città aiuta non poco a muoversi senza intoppi tra le centinaia di migliaia di bici che la popolano e lungo i suoi quasi 400 Km di piste ciclabili (sì, ho detto 400!). Non ultimo, per il viaggiatore curioso sarà uno spasso provare i vari tipi di bicicletta che qui sono davvero creativi, tipo quella per 5 persone (nella foto in alto).

Per quanto riguarda il noleggio, c'è solo l'imbarazzo della scelta: qui trovate una directory con i principali indirizzi. Quanto agli itinerari in bicicletta, si potrebbe iniziare con quello in questa mappa proposta dal Guardian, è il giro per vedere la parte più scenografica della città.

  • shares
  • Mail