Praga: porte aperte ai monumenti per festeggiare i 20 anni nel patrimonio Unesco

Nel weekend fra il 1° e il 2 dicembre alcuni monumenti della città di Praga saranno accessibili liberamente in occasione della celebrazione dei 20 anni dall’iscrizione del primo sito nella lista Unesco. Il 4 dicembre 1992 l’intero centro storico di Praga, con una superficie totale di 866 ettari, è entrato a far parte del patrimonio Unesco. Fanno parte della lista la Città Vecchia e quella Nuova, l’antico quartiere ebraico di Josefov con le sue sinagoghe, la fortezza barocca di Vysehrad, il caratteristico quartiere di Mala Strana, chiese, cattedrali, palazzi e naturalmente il Ponte Carlo.
Sul sito Prague Welcome si legge:

Oltre ad essere una perla storica dell’Europa, Praga è anche una delle città più belle al mondo. È un “libro” di architettura con un numero infinito di monumenti, nonché una città piena di musica, romanticismo e nostalgia, ma è soprattutto una città moderna piena di vita! Dal 1992, il centro storico di Praga, dalla superficie di 866 ettari, fa parte del patrimonio dell’umanità dell’UNESCO.

Qui trovate la liste dei monumenti e gli orari di visita in occasione dei due giorni di porte aperte. In occasione dei 20 anni, inoltre, l'ente del turismo della città ha indetto la competizione fotografica "Prague 20 Years of UNESCO - Through Your Eyes", in occasione dalla quale una selezione di foto presentate al concorso saranno esposte in una mostra presso la Old Town Bridge Tower dal 1° al 30 dicembre. Insieme a Praga, la Repubblica Ceca offre anche altri esempi di attrazioni inserite nella lista Unesco, come il centro storico della città medievale di Cesky Krumlov, il borgo storico di Holasovice, il centro storico di Telc e non solo. Sul sito Czech Tourism ne trovate una lista.

Vedi anche cosa veder a Praga, il muro di John Lennon e il Malostranska Beseda, bar, ristorante e galleria d'arte in un palazzo del 1400.

Foto | Flickr

  • shares
  • Mail