Mi Muovo in Bici, il bike sharing per girare l'Emilia Romagna

Idea per vacanze low cost ed ecologiche, ideali per gli sportivi o comunque per chi preferisce godersi il paesaggio e la natura come anche gli scorci architettonici, che in Emilia Romagna riservano sorpese a non finire. E' una novità dell'autunno 2012 e si chiama Mi Muovo in Bici ed è il servizio di bike sharing attivo -per ora- nei comuni di Piacenza, Parma, Reggio Emilia, Scandiano, Modena, S. Lazzaro di Savena (Bo), S. Giovanni in Persiceto (Bo), Ferrara, Ravenna, Forlì, Cesena e Rimini.

Il servizio consta di una flotta di 600 biciclette colorate di verde (alcune sono bianche e dotate di cestino portaoggetti sul davanti) che possono essere utilizzate dai residenti come dai turisti per gli spostamenti in città senza spendere cifre esorbitanti e senza il problema del parcheggio, che spesso ti guasta almeno in parte il piacere della gita. Il servizio è attivo tutti i giorni dalle 6 alle 24, per poterlo utilizzare bisogna:

  • registrarsi sul sito

  • acquistare l'abbonamento che costa 25 euro per la formula annuale (ogni mezz’ora fino alla 3°ora: 0,80 euro ogni 30 minuti, oltre la 3° ora fino alla 24°ora: 2 euro ogni ora e 5 euro per quella giornaliera

  • attivare la propria card nell'area riservata del sito
  • E allora, siete pronti per i tour delle città? Certo prima di incamminarsi sarà meglio pianificare un minimo i percorsi, soprattutto se non siete mai stati in zona; su questo sito trovate la directory delle piste ciclabili dell'Emilia Romagna, sono suddivise per le varie province e vengono segnalati lunghezza e livello di difficoltà.

    • shares
    • Mail