Il Museo dello Sport allo Stadio Olimpico di Torino

Novità d'autunno allo Stadio Olimpico di Torino, oggi viene inaugurato il Museo dello Sport, il primo museo dedicato interamente allo sport con 300 oggetti provenienti dalla collezione privata di Onorato Arisi, tra cui veri e propri cimeli entrati nella motologia sportiva, finalmente in esposizione per i fan adoranti.

Ci sono i guantoni di Mohammed Ali e Roberto Cammarelle, il casco di Ayrton Senna, la tuta di Marco Simoncelli e tante altre icone che hanno fatto la storia dello sport italiano e internazionale.

E si possono contemplare tutte le discipline sportive, con cinquanta medaglie olimpiche e centinaia di titoli mondiali e europei, giusto per farsi venire un po' di sana voglia di competizione. Poi i focus sugli Azzurri Campioni del Mondo e i filmati, le immagini e le storie degli atleti più famosi, delle loro vittorie come delle sconfitte (che servono anche quelle, sù).

Ma oltre agli indiscutibili esempi di vita che fanno bene a tutti (e infatti ricca sarà la proposta di attività didattiche rivolta alle scuole) promossa dal claim:"Vietato calpestare i sogni", una marcia in più -se ce ne fosse bisogno- che ha questo museo e che probabilmente attirerà anche chi dello sport non è fanatico, è la sua sezione musicale con i dischi e le canzoni dedicate alle squadre e ai personaggi più amati come pure le loro stesse interpretazioni! Bene, allora scaldate i motori, o fate un po' di stretching prepartita, perchè al Museo dello Sport, finito il giro della mostra, si passa al tour del campo: panchine, spogliatoi, bordocampo e tribuna stampa per tutti.

Immagine | Autentico Sport

  • shares
  • Mail