Tramonti, Costiera amalfitana: l'antico Conservatorio

Un video di denuncia scovato grazie al nuovo Artsblog.it su Positano News, che ripubblica un pezzo di Gian Antonio Stella sul Corriere della Sera:

E' vero, l'Italia è un Paese talmente ricco di opere d'arte, monumenti, edifici storici dal valore inestimabile che c'è sempre il rischio di restare inchiodati alla pura conservazione del passato. Cosa che alla lunga può rivelarsi sterile. E certo il valore del Conservatorio di S. Giuseppe e S. Teresa del 1662, che domina l'altura della frazione di Pucara, non è paragonabile a Palazzo Vecchio di Firenze, al Pantheon o alle Procuratie di piazza San Marco. Ci sono però un mucchio di paesi al mondo che farebbero pazzie per avere loro, lo stupendo «educandato» fondato nel 1676 grazie al lascito di un Francesco Antonio Ricca, che dispose nel testamento che venisse creato appunto un «conservatorio di donne vergini in Tramonti».

  • shares
  • Mail