Sulle orme di Zerzura con Andrea Semplici


Uno scatto di Dana Smillie dalla rivista di viaggio per donne Passion Fruit. Il suo articolo sulla mitica oasi libica di Zerzura contiene la citazione originale del quindicesimo secolo che accese la fantasia di esploratori come Ralph Bagnold, autore di Libyan Sands, o il compagno d'avventure ungherese László Almásy, celebre per il film Il paziente inglese e per il libriccino che ho appena comperato dell'editore Terre di Mezzo (la vecchia edizione di Viaggiatori viaggianti, Giro del mondo in nove racconti).

  • shares
  • Mail