Muoversi a Torino con la nuova Metropolitana

Se siete stati giorni scorsi a Torino per il Salone del Gusto, vi sarete sicuramente accorti che tra i tanti mezzi di trasporto disponibili in città c'è la metropolitana. Cosa c'è di strano, vi chiederete? Ebbene, chi ha visitato Torino prima del dicembre 2011 si sarà accorto che gli unici mezzi pubblici erano i tram e i pullman (quest'ultimi per le tratte fuori rete urbana), che durante grandi eventi come le fiere al Lingotto non sono sempre molto agili come velocità e comodità.

La metro di Torino è una metro moderna, fatta di veicoli leggeri, più stretti rispetto ad altre metro, che viaggiano velocemente e con notevole frequenza, senza conducente ma impostati informaticamente per fermarsi a tutte le stazioni, gestire i tempi di apertura e chiusura porte, arrivare ai capolinea e ripartire. Il servizio, per ora solo in Linea 1, percorre un tratto di 13 km in 23 minuti, da Fermo (Collegno) al Lingotto, passando per Molinette, Porta Nuova e Porta Susa.

Il biglietto costa 1,5 euro, è possibile fare sia quello giornaliero che quello settimanale e mensile. Le stazioni sono tutte nuove e ben tenute, ed anche durante questo grande evento fieristico (siamo a circa 200 mila visite al quarto di cinque giorni di fiera) il traffico in metro è scorrevole e veloce. Insomma, se venite a Torino per i grandi eventi o anche solo per una visita turistica, se potete scegliete un hotel vicino ad una fermata della metro: vi dovrete dimenticare le grandi attese dei tram, in pochi minuti sarete nei principali luoghi di attrazione e non spenderete nemmeno molto con il biglietto da più giorni. Un consiglio: visitare il centro scendete a Porta Nuova o a Mazzini.

Vedi anche 10 cose da veder a Torino, una fetta di Polenta che merita una visita e l'ecomuseo delle miniere di Prali.

  • shares
  • Mail
2 commenti Aggiorna
Ordina: