Vista panoramica di Chicago dal John Hancock Observatory

vista di chicago dall'hanckock center
Se noi europei sogniamo New York, Miami, San Francisco o Los Angeles, dall'altra parte dell'Oceano, si sogna Chicago, probabilmente la metropoli più dinamica degli USA (almeno in questo momento). Non solo eventi culturali, e divertimento notturno, ma anche avanguardie in diversi campi della vita di tutti i giorni, architettura compresa.

E il simbolo più evidente del segno architettonico dei nostri tempi, sono i grattacieli, che a Chiacago creano uno skyline che non ha molto da invidiare a quello di Mahattan. E per ammirarlo, uno dei migliori punti di osservazione della città, capace di regale viste panoramiche mozzafiato, a 360 gradi (tempo permettendo), è l'osservatorio del John Hancock Center, il 4° grattacielo per altezza di Chicago, il sesto negli USA.

L'osservatorio, che si trova all'aperto al 94° piano del grattacielo, si vanta di permettere, (sempre nelle giornate migliori) la vista su 4 stati: Illinois, Indiana, Michigan e Wisconsin. Non solo, per arrivarci, si prende l'ascensore più veloce degli USA, che compie il tragitto (94 piani) in soli 39 secondi. E poi ni cima, un'area gioco per i bimbi, un bar che si vanta di servire uno dei migliori espresso della città, e, da gennaio a marzo, anche una pista da pattinaggio.

Si entra al 875 di North Michigan Avenue, 365 giorni all'anno, dalle 9 di mattina alle 11 di sera, e il biglietto costa 15 dollari dai 12 anni ai 65, 13 dollari sopra i 65, 9 dollari dai 4 ai 12 anni. In alternativa a Chicago, si può provare the Ledge, una terrazza di vetro a 400 metri di altezza.

Vedi anche il Millenium Park, l'Aqua Tower e il T-Rex al Field Museum.
Foto Wikimedia Commons

Vota l'articolo:
4.00 su 5.00 basato su 1 voto.  
  • shares
  • +1
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE DONNA DI BLOGO