Da vedere a Damasco: la moschea degli Omayyadi


Il video, poco meno di 30 secondi, ci porta nel cortile della grande moschea degli Omayyadi di Damasco in Siria, dove le donne musulmanne vanno ancora oggi a pregare San Giovanni Battista perchè le renda fertili.

La moschea è un esempio di stratificazione religiosa e culturale che ha avuto inizio con la costruzione, in questo sito, di un tempio assirio-fenicio dedicato al dio Hadad, che rappresentava il dio sole. I Romani, a seguito della conquista di Damasco, avvocarono a se il dio, identificandolo con Giove, a cui dedicarono il tempio. Successivamente cattedrale cristiana, qui si conservavano alcune reliquie che si dice appartengano a San Giovanni Battista, anche dopo che la chiesa fu inglobata nella grande moschea.

  • shares
  • Mail
1 commenti Aggiorna
Ordina: