Centri minori in Italia: Palmanova

Palmanova con la sua pianta a stella

La città fortezza di Palmanova in provincia di Udine è famosa per la sua pianta a stella, che si può ammirare in special modo dalle vedute aeree. Fondata nel 1593 dai rappresentanti della Repubblica di Venezia, rimase sotto il dominio della Serenissima fino al 1797 quando venne conquistata da Napoleone. Passò quindi sotto l'impero Asburgico per poi entrare a far parte del Regno d'Italia. Nel 1960, con Decreto del Presidente della Repubblica, Palmanova è stata proclamata "Monumento Nazionale".

La fortezza rimase in piedi dopo tre lunghi assedi susseguitisi nel corso del XIX secolo. Ampi terrapieni proteggevano la città, le cui mura furono costruite a forma di baluardi a punta di freccia collegati tramite cortine. Tre porte monumentali (Aquileia, Cividale e Udine) si aprono ancora oggi sopra quello che era un ampio fossato di difesa attorno alla città fortificata e rappresentano gli unici edifici visibili dall'esterno della fortezza.

Qui trovate alcuni itinerari per scoprire le bellezze della città e un reportage fotografico sulle famose porte monumentali.

La tradizione del seicento poi è tenuta viva dal Gruppo Storico “Città di Palmanova” è formato da 300 figuranti che ogni anno, in occasione della seconda domenica di luglio, per tre giorni danno vita a una rievocazione storica con gli abiti, i costumi e le armi dell'epoca, ricostruendo manovre militari e balli popolari e di corte.

  • shares
  • Mail