Ponza: una casa in fondo al mare

Splash! Due sirenetti a Ponza - Progetto Abissi 2005 - Entrati!


(AGE) PONZA - L'avventura e' iniziata alle 15 e 2 minuti. Mare leggermente mosso e un po' di vento di levante ma soprattutto tanta emozione per Stefano Barbaresi e Stefania Mensa, i due giovani ''acquanauti'' selezionati dalla Explorer Team che vivranno per 10 giorni all'interno di un'abitazione costruita sul fondo marino alle ''piscine'' di Cala Feola. L'abitazione - un monolocale di circa 60 metri quadrati - e' stata posizionata a circa 8 metri di profondita' ed e' stata ancorata al fondo grazie a 40 tonnellate di zavorre. Al suo interno divani, sedie, televisione, libri e un tapis roulant. Stefania ha voluto con se' un libro, ovviamente plastificato, sulle avventure marine.

Riemergeranno sabato all'ora di pranzo, e ad attenderli saranno in molti fra reporter, troupes televisive, ricercatori scientifici e semplici appassionati: nessuno e' mai riuscito a fare altrettanto, dieci giorni da 'acquanauti' sono un record che nessuno ha stabilito, oltre che l'occasione giusta per capirne di piu' sui limiti dell'uomo a contatto con il mare, anzi sotto.

  • shares
  • +1
  • Mail