Luca Alfatti, italiano che lavora a Londra, la miglior guida al mondo

Luca AlfattiMr Alfatti, come è chiamato dal Telegraph, giovedì scorso è stato premiato a Londra, come miglior guida professionale del mondo, da una giuria di esperti del settore. A Luca i nostri più sentiti complimenti.

Luca, che è stato scelto tra altri 1.000 professionisti del settore, viene descritto come autista di overland (i bestioni a 4 ruote che girano per le strade più impervie del mondo), capace di parlare fluentemente 3 lingue (ma sulla sua pagina FB ne sono elencate 4 oltre l'italiano), impiegato dalla Dragoman, un tour operator specializzato in "viaggi avventurosi", che oggi si fregia di avere Luca trai proprio collaboratori.

Luca Alfatti, che ammette al sua dipendenza dai viaggi, ha ricevuto in premio 5.000 sterline che ha deciso di devolvere ad un orfanotrofio in Guatemala. Dopo aver dato un'occhiata alla bella fotografia che campeggia sul sito della Dragoman, mi sono collegata al suo profilo Twitter, dove Luca sta raccogliendo tanti complimenti, cui si aggiungono i nostri. Ma è su FB che ho trovato una sua dichiarazione, amaro specchio dei tempi, amari, che stiamo vivendo.

Foto dal profilo Twitter di Luca

"Grazie a tutti per il vostro supporto. È un bel riconoscimento per me ma per il duro lavoro di milioni di italiani all'estero e non che vengono continuamente umiliati da una classe politica inutile e incompetente. È un bellissimo e felicissimo giorno per me e non voglio tirarlo sulla politica ma doversi 'giusticare' ogni giorno per quello che i nostri politici commedianti fanno o meglio non fanno e dover provare, giorno dopo giorno, che non siamo tutti dei pagliacci ma sappiamo e possiamo lavorare sodo è più duro del lavoro di per se.ancora grazie a tutti." Luca su FB.

A febbraio (dall'8 al 14) Luca sarà a Rio, dove guiderà uno standard tour per il Carnevale di Rio de Janeiro (e chissà forse a qualche Blocos); forse non molto avventuroso, ma sicuramente divertente.

  • shares
  • Mail