Riapre, fino al 4 novembre, la Cappella Sistina del Medioeveo, Santa Maria Antiqua a Roma

affresco santa maria antiqua al foroLunedì la sovraintendenza archeologica di Roma ha dato l'annuncio che la chiesa di Santa Maria Antiqua a Roma sarà riaperta alle visite fino al prossimo 4 novembre. Sono passati 8 anni dall'ultima volta che la chiesa è stata aperta al pubblico, evento eccezionale anche allora, visto che la chiesa è chiusa dal 1980.

Santa Maria Antiqua è anche nota come la Cappella Sistina del Medioevo per gli affreschi, con storie della Bibbia e dei Santi, che ancora vi sono conservati; 250 metri quadrati di superfici pittoriche, degli oltre 1.000 metri quadrati originari.

Importante, non solo l'estensione per l'estensione degli affreschi, ma per essere uno dei pochi esempi di affreschi dell'arte bizantina giunti intatti fino ai giorni nostri, dopo che nell'impero d'Oriente, Leone III Isaurico ordinò che fossero distrutte tutte le immagini sacre. Non solo, ma la chiesa conserva la prima immagine conosciuta della Madonna seduta sul trono.

Santa Maria Antiqua, è stata sottoposta ad un lungo a delicato lavoro di restauro, non ancora terminato, di cui oggi abbiamo l'opportunità di vederne i risultati in anteprima, visto che la riapertura definitiva al pubblico, è prevista per il 2014.

La chiesa, che si trova sulle pendici del Palatino (quindi all'interno del Foro Romano), è visitabile solo su prenotazione, solo in gruppo (massimo 25 persone), solo dalle 9.30 alle 14.00, solo fino al 4 novembre. Sul nostro blog dedicato a Roma, tutte le info e numeri per prenotare le visite.

Foto Wikimedia Commons

  • shares
  • Mail