Centri minori in Italia: Radicofani

La rocca del Robin Hood italianoRadicofani, nel senese di fronte al Monte Amiata, deve la sua fortuna alla sua posizione strategica da cui dominava la vallata sottostante e la via Francigena, che nel medioeveo da Canterbury portava a Roma.

Qui fu signore Ghino di Tacco, noto anche come il Robin Hood italiano, brigante o rivoluzionario, menzionato da Dante nella Divina Commedia. Di certo doveva essere un uomo dotato di grande coraggio, se riuscì ad impadronirsi della rocca, tra il 1297 e il 1300, da dove partiva per taglieggiare i viandanti che passavano nella vallata sottostante.

A lui si riferiva Bettino Craxi, quando firmava i suoi articoli con la sigla GdT, ironizzando così sugli avversari politici che lo accusavano di taglieggiare la politica italiana in virtù della posizione mediana del P.S.I. tra i due grandi partiti popolari dell'epoca.

La visita a Radicofani non è impegnativa, il paese infatti può essere visitato in una mezza giornata; però la vista che si gode dalla torre su tutto il territorio vale da sola il viaggio. Oltre alla fortezza e alla rocca, Radicofani offre ai visitatori un piccolo centro storico di origine medioevale e la chiesa romanica di San Pietro.

Nella foto un bellissimo tramonto sulla rocca ripreso da Larry Ferrante.

  • shares
  • +1
  • Mail
1 commenti Aggiorna
Ordina: