Sulle tracce dei 6 Sedili per riscoprire il medioevo di Napoli

Statua del Dio Nilo a Napoli
La statua del Dio Nilo si trova in largo corpo di Napoli, una piazzetta che si trova nella parte centrale di Spaccanapoli, il Decumano inferiore, che insieme al Decumano Maggiore e al Decumano superiore, disegnavano la Napoli dei Greci. La statua fu commissionata dalla comunità Alessandrina, stabilitasi in città, e domina la piazzetta sin dal XV secolo, anche se da qualche anno, deve coabitare con l'altarino dedicato a Maradona (con tanto di foto autografata,una sua ciocca capelli e diversi articoli di giornale).

Sempre in largo corpo di Napoli si trova uno dei 6 sedili della città, il sedile di Nilo, che nel medioevo indicavano i seggi cui erano affidati compiti amministrativi in città. Dei sei sedili, cinque erano appannaggio dei nobili della città, uno solo, e per questo detto del Popolo, era assegnato ai non nobili. Unico seggio "popolare", non aveva alcun potere reale, visto che poteva solo riferire le lamentele del popolo e partecipare all'organizzazione delle feste religiose.

Storia complessa ed antica quella di Napoli che, sabato 13 ottobre, verrà riproposta dall'associazione culturale Insolitaguida, attraverso un itinerario guidato, Alla riscoperta della Napoli medievale, tra vie, vicoli e piazzetta, del centro cittadino. E' previsto un contributo di 6 euro a persona, su prenotazione (e per gruppi d 4 persone minimo, è sempre possibile ripercorrere quest'itinerario).

Foto Istvánka

  • shares
  • Mail