Il gioco di prestigio della cupola della chiesa di Sant'Ignazio di Loyola a Roma

La Cupola della della chiesa di Sant'Ignazio di LoyolaIndubbiamente Roma, oltre a essere la città dei Cesari, è anche la città dei Papi. Basta alzare gli occhi al cielo, o ammirarla dal Gianicolo, per accorgersi delle sue Chiese. Tante, con le loro facciate, croci e cupole, iniziando "dar Cuppolone" di San Pietro, qui visto "dar buco della serratura" sull'Aventino.

Belle le cupole, anche se una qualche fastidio lo devono dare agli abitanti dei palazzi vicini (e non dico delle campane...), cui viene tolto uno "spicchio" di cielo. Forse è perché dava fastidio a qualche "pezzo grosso" dell'epoca, o forse perché i soldi erano finiti, sta di fatto che, quando fu costruita, la chiesa di Sant'Ignazio di Loyola rimase senza cupola.

Senza cupola? E allora cos'è quella cupola che si vede in alto nel soffitto della chiesa? Non è forse una cupola? Si e no. E' un trompe-l'œil, un affresco che inganna l'occhio, un gioco di prestigio, oltre che un'opera d'arte, fatto apposta, per dotare la chiesa di una cupola, che in effetti non c'è (cercate i due punti marcati in oro nella navata).

Ma la visita a Sant'Ingazio, vale anche per altro, come le scene della sua vita nell'abside, le sei cappelle disposte lungo la navata, la Gloria di Sant'Ignazio, lo spettacolare affresco che abbellisce il soffitto. Una grande opera del barocco romano, cui si contrappone, il palazzo in stile Rococò, dall'altro lato della piazza (che oggi ospita un comando di Carabinieri).

Piazza Sant'Ignazio, vicino a via del Corso, dietro piazza Colonna e piazza Montecitorio (vedi le 20 piazze più belle di Roma), 5 minuti a piedi da Fontana di Trevi. Vedi anche Cosa vedere a Roma in due giorni e le 10 chiese più belle d'Italia.

Altare della chiesa di Sant\'Ignazio di LoyolaFacciata della chiesa di Sant\'Ignazio di LoyolaL\'Apoteosi di Sant\'Ignazio di LoyolaPiazza di Sant\'Ignazio
Foto gichristof, wsifrancis, P Medved, Prilfish, Lawrence OP.

  • shares
  • +1
  • Mail