Il safari fotografico sopra un camion

Forse sarà solo frustrazione mascherata del fatto che non sono capace di fare belle foto. Però ogni volta che parto per un viaggio la tentazione di lasciare a casa la macchina fotografica è forte. Di viaggi senza ricordi fotografici ne ho fatti di bellissimi. E che noia stare a guardare dentro un obiettivo mentre lo spettacolo e la vita scorrono attorno.

Gente come Edoardo Agresti invece è bene che la macchina la metta nello zaino in quanto dal mondo porta indietro immagini bellissime. Come ad esempio quelle che potete vedere nel reportage sul viaggio fatto in Malawi e Mozambico alla fine del 2006 con il tour operator italiano Africa Wild Truck. Tra l'altro credo che quel viaggio fosse un vero e proprio safari fotografico dedicato ad amanti e professionisti del teleobiettivo.

L'ho vista in Africa questa gente qua con i camion scoperchiati e la faccia coperta di polvere. Avevano tutta l'aria di divertirsi un sacco. Un giorno mi piacerebbe per davvero vedere tutta la vita che c'è da Città del Capo ad Arusha a sedere sopra il cassone del camion. Chissà...

Dice Edoardo "[...] mi sono reso conto che in realtà, quello che mi è rimasto sono emozioni e non luoghi, perché di quest'ultimi c'era solo l'assenza [...]"

Vota l'articolo:
4.00 su 5.00 basato su 1 voto.  
  • shares
  • +1
  • Mail
1 commenti Aggiorna
Ordina:

I VIDEO DEL CANALE DONNA DI BLOGO