Ryanair, zecche su un volo Londra - Roma, passeggeri punti

Volo ryanair a CiampinoSono giornate turbolente quelle che sta vivendo, indirettamente, lo scalo di Roma Ciampino. L'aeroporto fra pochi giorni verrà chiuso per lavori di adeguamento della pista d'atterraggio (con il trasferimento momentaneo dei voli a Fiumicino) ed oggi lo schianto del Cessna che ha provocato due vittime è avvenuto nei suoi pressi. Di ben altro tenore è stata disavventura capitata ad alcuni passeggeri di un volo Ryanair Londra - Roma atterrato ieri.

Durante il volo molti hanno avvertito un forte prurito alle gambe, decisamente sospetto. Una volta arrivati a destinazione il personale medico del pronto soccorso interno allo scalo hanno verificato che quei passeggeri erano stati punti da delle zecche, evidentemente presenti all'interno del velivolo. Lo stesso aereo doveva ripartire per Bari di lì a poco, ma in ossequio alle procedure di sicurezza è stato posto in isolamento per essere trattato con le dovute procedure di disinfestazione e quel secondo volo ha subito un ritardo di 30 minuti.

Non si tratta certamente di un bell'episodio, non uno di quelli che la più celebre compagnia low cost utilizzerebbe per pubblicizzare i suoi voli. D'altra parte, anche per merito del Corriere della Sera sempre attentissimo e puntualissimo nell'evidenziare i problemi avuti dalla compagnia irlandese, nell'ultimo periodo siamo già al terzo imprevisto spiacevole fra aerei che effettuano atterraggi d'emergenza per anomalie ai motori e altri che a causa del maltempo sono costretti a chiedere la priorità sugli altri voli per evitare di finire senza carburante. Chissà cosa pensa Michael O’Leary, che definisce "stupidi" i passeggeri che non stampano la carta d'imbarco, delle compagnie che hanno in serie così tanti problemi.

  • shares
  • +1
  • Mail