Dopo il self check-in ecco l'auto-check-in

Vi è mai capitato di arrivare all'aeroporto a check-in chiuso? Nel caso siano installate potete sempre utilizzare le macchinette automatiche per stampare la vostra carta di imbarco. Spesso però, anche quelle si rifiutano di stamparvela se arrivate a meno di 30 minuti dal decollo. E allora sono problemi.

Erin Julian, che si autodefinisce un travel industry insider, riporta un consiglio di viaggio del vecchio Seth Godin, guru della new economy che è riuscito a sopravvivere allo scoppio della bolla ed anche a se stesso.

Stampate la carta di imbarco di un volo successivo sulla stessa tratta e presentatevi ai controlli di sicurezza. E' possibile che alla sicurezza vi dicano che sarà impossibile imbarcarsi con questa carta di imbarco. Seth dice di non crederci e andare al vostro gate ugualmente. Lui ha provato e l'aereo l'ha preso. In una situazione di emergenza, provare non costa nulla. Tanto che in Italia anche in caso di complicazioni non dovreste rischiare di finire a Guantanamo.

  • shares
  • Mail