Cascate del Niagara in India: le Athirappally Falls

Le cascate di Athirappally

Dello stato del Kerala in India, si dice che sia “la regione dove dimorano gli Dei”. Sarà per la bellezza della natura, fatta di foreste monsoniche e una ricchissima fauna. Sarà per la gentilezza e le buone maniere degli abitanti oppure per la bontà del cibo e l’abbondanza di pesce. Lo stato del Kerala, che si trova nella costa sud dell’India, è senz’altro uno dei luoghi più belli in cui viaggiare.

Le cascate di Athirappally in Kerala

Fra le tante riserve naturali, quella situata nella zona di Athirapally-Vazhachal merita una visita. Quando ho chiesto alla guida turistica “perché”, mi ha risposto che Athirapally è la terra delle foreste, dei fiumi e delle grandi cascate. Ebbene sì, qui si trova quella che viene chiamata affettuosamente “Il Niagara dell’India”: una maestosa cascata che grazie al cinema indiano è diventata una popolare attrazione. Molti film sono stati girati nelle foreste monsoniche di questa regione e spesso, le cascate diventano lo scenario perfetto per il classico momento cantato all’interno delle pellicole.

Athirappally in Kerala

Le Athirappally Falls si trovano nel distretto di Thissur a due ore di viaggio da Cochin. Sono generate dal fiume Chalakudy, che si origina nella parte più alta dei Western Ghats e raggiungono il loro splendore nella caduta di ben 24 metri nel vuoto. Si possono visitare sia dall'alto che dal basso e vi consiglio entrambi le vedute perché sono davvero spettacolari, sappiate solo che il tragitto che scende ai piedi delle cascate è abbastanza ripido e scivoloso.

Le cascate di Athirappally in Kerala

Nonostante le cascate siano sempre imponenti, vi consiglio di visitarle nella stagione monsonica, perché quello è il momento in cui tutta la natura circostante si manifesta improvvisamente. La fitta foreste di Sholayar, cancella le strade asfaltate e nasconde gli animali più selvaggi dell’India. È facile incontrare gruppi numerosi di scimmie e molti di loro dimorano vicino al parcheggio turistico delle cascate, cibandosi della spazzatura e rubando cioccolata dalle mani dei turisti ignari (fate molta attenzione e evitate di mangiare snacks durante la vostra visita).


Se siete fortunati, avvisterete gruppi di elefanti che vivono all'interno della riserva e all’alba o al tramonto, si avvicinano alle acque per abbeverarsi. Anche in questo caso, vi prego di non imitare i tanti turisti indiani che scendono dalla macchina per fare una fotografia ravvicinata. Se in presenza dei piccoli, le madri sono molto aggressive e la piacevole visita può facilmente trasformarsi in una tragedia evitabile. Per vedere le famosi tigri indiane, i leopardi e i bufali selvatici dovrete essere molto fortunati. Visto il numero esiguo è molto difficile imbattersi in questi animali ma sappiate che tra le fronde degli alberi, loro vi stanno osservando.

Elefanti nella foresta di Athirappally

Grazie alla ricchezza del suolo, la riserva ospita molte piantagioni di teak, bambù, eucalipto e albero della gomma. Quest’ultimo è facilmente riconoscibile, dovrete solo fare attenzione a quei tronchi che alla base hanno delle noci di cocco, posizionate per raccogliere il lattice che fuoriesce dalle incisioni praticate nella corteccia.

Le cascate di Athirappally in Kerala

Nelle vicinanze delle cascate, ci sono molti resort e hotel, da quelli più economici a quelli di lusso. Se volete un’esperienza completamente immersa nella natura, con grandi vedute e ottimo cibo, vi consiglio di soggiornare al Rainforest Boutique Resort e di scegliere la Tree House.
Come sempre... buon viaggio e fate attenzione alle scimmie!

Immagini: mehulantani, 12248747@N06, nishanthjois, mohanraj, jiths, shine2002.

  • shares
  • Mail