La casa vacanza degli Scalabriniani a Loreto nelle Marche

Piazza della Madonna a Loreto
Se ogni "scarrafone" è bello a mamma sua, allora ogni mamma è la migliore per ogni "scarrafone", e io non faccio eccezione. Mia mamma è la migliore! In questo periodo di crisi, quando si contano le monete "cacciate fuori" dai salvadanai, non volendo rinunciare ad una settimana di vacanza, da sola, tramite internet e il telefono, si è organizzata una settimana con papà a Loreto, nelle Marche, trovando una sistemazione in mezza pensione presso la Casa Vacanza dei Scalabriniani. E' tornata contentissima.

"Debora, non ti devi aspettare una sistemazione come in hotel. Non tutti si troverebbero bene lì, occorre avere spirito di adattamento, e dare il giusto valore alle cose. Per esempio, la stanza la devi pulire da te, i letti sono due letti singoli, gli arredi sono poveri, la TV la vedi nella sala comune. Ma io, con 40 euro al giorno di mezza pensione, e sapessi come si mangiava bene, stando al centro di Loreto, mi sono fatta dei giri per le Marche, scoprendo dei paesi bellissimi."
Foto | Massimo Roselli

"Colazione presto, e poi via in giro per Loreto, Sirolo, Numana, Osimo, Recanati, dei paesi bellissimi (tranne Recanati che mi ha delusa un po'), mangiando dove ci veniva l'estro, panini o pizza al taglio, trattorie, e a sera cena nella casa dei missionari. Una passeggiata per le vie di Loreto, due chiacchiere con gli altri ospiti, e poi a nanna, per riposarci, ed essere pronti per il giorno successivo. Paesi, campagne e il Conero, che scoperta! Non come la Toscana, manca ancora qualcosa, ma di sicuro al livello dell'Umbria."

In effetti mia madre era in cerca di ospitalità in conventi ed abbazie, quando si è imbattuta in questa Casa Vacanza dei Scalabriniani a Loreto; ha chiamato, si è informata, ed ha prenotato per una settimana. Per quello che ha capito, anche se la proprietà è della congregazione degli Scalabriniani, la gestione è affidata ai laici, per cui le regole di ospitalità sono quelle normali, non quelle religiose.

Ambiente familiare, ospiti molto rilassati, interessati al viaggio e non alle mondanità, con cui scambiare le impressioni sulla giornata appena trascorsa, consigli e dritte. Lei la sta consigliando alle amiche; non a tutte ("Anna non ci starebbe bene, se a sera non si può mettere l'abito buono, si sente male."), ma a quelle più sportive, quella ancora in sella, sì.

  • shares
  • Mail