L'Acropoli di Atene chiusa per il caldo

Acropoli di atene
Ieri, a causa di una forte ondata di calore, con le temperature che sono arrivate a toccare i 42 gradi centigradi, le autorità greche hanno chiuso i cancelli dell'Acropoli di Atene ai turisti. Erano le 14 quando le autorità hanno preso questa difficile decisione, quando il normale orario d'apertura estivo, prevede la chiusura alle 20.

Decisione difficile ed impopolare, almeno tra tutti quei turisti, con a disposizione un solo giorno, per visitare Atene e l'Acropoli. Ma forse inevitabile in una giornata che, secondo i meteorologi greci, sarà la più calda dell'anno. Chi ci è stato, sa bene come la salita non sia delle più agevoli (pensiamo al turista medio, non ai trekkers), e di come la stessa Acropoli non offra molti luoghi per stare all'ombra.

Di qui la decisione di chiudere l'Acropoli, ed anche il teatro di Dionisio, che si trova alle sue pendici. Troppo pericoloso per i turisti ed il personale, restare in cima, esposti al sole estivo, con temperature così alte; temperature che hanno causato lo stato di allerta in tutta la Grecia, non solo ad Atene, tanto che sono stati diffusi inviti a non uscire fino a sera.

L'Acropoli di Atene è aperta tutti i giorni, dalle 8 alle 20 (ultima entrata alle 19,30), dalle 8 alle 15 la domenica. Il biglietto d'ingresso costa 12 euro l'intero, 6 euro il ridotto, ed è acquistabile unicamente alle biglietterie sotto l'Acropoli. Il biglietto però è valido per l'entrata in altri siti archeologici, tra cui la biblioteca di Adriano, ma non per il nuovo Museo dell'Acropoli, dove il biglietto d'ingresso costa 5 euro (3 il ridotto).

Via Die Spiegel.
Foto | Panoramas

Vota l'articolo:
4.00 su 5.00 basato su 2 voti.  
  • shares
  • +1
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE DONNA DI BLOGO