Dimore storiche, oggi porte aperte per la Giornata Nazionale

Sono circa 400 le dimore storiche italiane che apriranno le loro porte in occasione della Giornata Nazionale.

Per un fine settimana di grande cultura, alla scoperta del nostro incredibile paese, non bisogna perdere la Giornata internazionale del museo, che si svolge oggi, ma anche quella delle Dimore storiche italiane. Domenica 19 maggio saranno circa 400 le dimore storiche, tra castelli, ville, manieri, casali, cortili, parchi e giardini, che accoglieranno il grande pubblico per il tradizionale appuntamento di primavera di ADSI.

La Giornata, che ha l’obiettivo di sensibilizzare l’opinione pubblica sulla necessità di tutela del patrimonio storico-architettonico di proprietà privata, rappresenta un’occasione unica per il pubblico. Nel corso della manifestazione oltre all’apertura di residenze, castelli, ville e casali, è prevista l’organizzazione, coordinata da tutte le sedi regionali dell’Associazione, di numerosi convegni, mostre ed iniziative culturali che pongono in risalto il ruolo fondamentale dei proprietari di beni culturali soggetti a vincolo, al cui impegno si deve la custodia e manutenzione sia degli immobili d’epoca che dei giardini e, nel caso delle dimore rurali, del paesaggio circostante.

Questa giornata raccoglie sempre molta partecipazioni. In alcune località, per esempio, saranno coinvolti anche maestri artigiani, restauratori, orologiai, marmisti, vetrai, bronzisti o pittori, professionisti che esercitano mestieri antichi assolutamente necessari per la conservazione stessa delle dimore.

La Giornata Nazionale si inserisce nella seconda edizione della European Private Heritage Week, istituita dalla European Historic Houses Association, a cui A.D.S.I. aderisce, che si svolgerà tra il 16 e il 19 maggio per celebrare i beni storico-artistici e paesaggistici di proprietà privata in tutta Europa.

  • shares
  • Mail