In Lapponia per la corsa all'oro

Devo dire che da come la racconta Marco Moretti su La Stampa, la gara, in senso stretto, dei cercatori d'oro Lapponi non è granché di esaltante: ai concorrenti "viene consegnato un secchio di terra in cui è stato nascosto un minuscolo frammento d'oro, dopo esser stato versato in una vasca il contenuto viene setacciato: vince il primo che trova la micro-pepita".

Però tutto quello che sta attorno a questa manifestazione che si svolge nella Lapponia Finnica dal 6 al 13 agosto è decisamente affascinante: questo angolo di Finlandia deve essere uno di quei posti denso di atmosfere folk, uno di quei posti dove puoi ancora incontrare gente che ha cose uniche da raccontare. La cultura Lappone o Sami è qualcosa di misterioso e complesso e non c'è momento migliore per osservarla di una festa popolare sentita e autentica.

Poi non so... questa Lapponia a me evoca certe atmosfere selvagge e silenziose del Michigan dei racconti di caccia e pesca di Hemingway.

Se siete meno antropologi e più sportivi, in Lapponia potrete trovare anche fenomenali gare di pesca alla trota e al salmone, gare di downhill in MTB, festival di hiking e trekking, motoraduni e tanto altro.

Date un occhiata su Finnair. A condizione di un po' di flessibilità sulle date di partenza potete volare su Rovaniemi, la capitale della regione Lappone, con circa 500-600 euro a/r, tasse comprese.

Per un estate al fresco!

  • shares
  • Mail