Moorea, dal mare cristallino al Monte Rotui

Moorea

Quando si pensa alla Polinesia Francese, si associano le immagini delle spiagge bianchissime e dell'acqua trasparente ai viaggi di nozze. Sbagliato.
Non è indispensabile sposarsi per fare un viaggio in Polinesia. Certo, oltre 20 ore di viaggio aereo non si possono fare tutti i giorni, ma toglietevi dalla testa l'idea dei resort superlussuosi adatti solo alle coppiette: l'offerta delle isole del Pacifico è vasta e adatta a tutte le tasche, e le escursioni che si possono fare sono tutt'altro che noiose.
Parliamo ad esemio di Moorea, isola dell'arcipelago delle Società di cui fanno parte anche le più famose Tahiti e Bora Bora. Accanto a rinomatissime spiagge e lagune da cartolina, troviamo montagne che arrivano a ben 900 metri di altitudine, come il Monte Rotui. Se scalarlo fino alla cima può essere esagerato, non può mancare almeno una passeggiata fino al belvedere di Toatea, da cui si possono ammirare la laguna con i suoi colori ammalianti, l'Oceano Pacifico e l'isola di Tahiti.
Tra le escursioni da fare inoltre ci sono il Tempio di Papetoai, ricostruito nel 1822 sopra un antico tempio consacrato al dio Oro, il Tiki Village, dove è possibile vedere gli artigiani locali all'opera e Paopao, un villaggio con un molo e un mercato caratteristico.

Moorea accontenta i gusti di tutti - sia quelli di chi vuole una vacanza rilassante che quelli di chi desidera arricchirsi culturalmente - ed anche le tasche di tutti. Potrete alloggiare in un lussuoso hotel come lo Sheraton Moorea Lagoon Resort and Spa a partire da 310 euro per camera a notte (fino a 782 euro per le stanze Premium Horizon Overwater) o l'Intercontinental Resort & Spa, oppure optare per soggiorni decisamente più economici in pensioncine a conduzione familiare, come la pensione Fare Vaihere (62 euro a testa in camera e colazione).

Vota l'articolo:
4.00 su 5.00 basato su 5 voti.  
  • shares
  • +1
  • Mail
3 commenti Aggiorna
Ordina:

I VIDEO DEL CANALE DONNA DI BLOGO