Manovra a tenaglia sul Tibet I: ferrovia Pechino-Lhasa

Ci sono i viaggi in treno leggendari come l'Orient-Express e la linea Transiberiana. Oppure viaggi in treno nascosti nel profondo dell'Africa come il Dakar-Bamako.

Poi ci sono quelli del nuovo mondo. Negli States? No! In Australia? No!

Dove? In Cina!

E' stata inaugurata il primo luglio la nuova tratta ferroviaria che collega la Cina al Tibet. Il treno, un T27 ha lasciato la stazione di Pechino per tagliare in diagonale il Paese e raggiungere, in 48 ore, Lhasa, capoluogo tibetano. Con il suo picco massimo di 5.072 metri, la nuova strada ferrata supera di circa 200 metri la linea peruviana Lima-La Oroya, strappandole il primato di ferrovia più alta del modno. Per realizzare la tratta ci sono voluti poco meno di sei anni e circa 4,2 milioni di dollari.

A bordo del convoglio, in grado di trasportare 300 unità, i passeggeri potranno usufruire di ristoranti, di una carrozza multimediale, sauna e massaggi.

Si parte dalla West Railway Station di Pechino, il viaggio dura circa 48 ore ad una velocità media di punta di 160 km/h ed attraversa città come Shanghai, Guangzhou and Chengdu... Per un totale di 4064 km!

Biglietti per le ferrovie cinesi si possono acquistare qui: si parte con 119,00 $. Sola andata?

  • shares
  • Mail
2 commenti Aggiorna
Ordina: