Pechino Express 2018 itinerario: tappe in Sudafrica, cosa vedere a Tistsikamma, Oudtshoorn e Capo Agulha

La trasmissione di Raidue è arrivata in Sudafrica: oggi i concorrenti visiteranno il parco Tistsikamma, Oudtshoorn e Capo Agulha.

Pechino Express 2018 ha chiuso la sua avventura in Tanzania, settimana scorsa, e riparte oggi da un altro magico di Africa, il Sudafrica. La puntata di stasera, la nona di questa settimana edizione, farà viaggiare i concorrente da Tistsikamma, toccando a Oudtshoorn per chiudersi a Capo Agulha per un totale di 623 km. Se desiderare seguire le avventure di Pechino Express, l’appuntamento è come sempre su Raidue alle 21.20 o sulla pagina di Tvblog per la diretta.

Cosa vedere a Tsitsikamma

È uno dei parchi più belli del Sudafrica, oltre a essere il primo parco nazionale marino d’Africa. Inaugurato nel 1964, è un parco lungo e stretto che segue per 75 km la costa dell’Eastern Cape, lungo la Garden Route. Nato per proteggere la foresta costiera e l’ambiente marino, il parco è attraversato da sette fiumi tra i quali i poderosi Bloukrans e Storms. L’acqua è l’elemento principale dello Tsitsikamma, che in lingua khoisan significa ‘luogo con tanta acqua’. Che cosa vedere? Sicuramente non perdete gli alberi di Outeniqua Yellowwood, alti 50 metri e tutti gli animali simpatici (oltre 200 specie di uccelli e il camaleonte nano di Knysna).

Cosa vedere a Oudtshoorn

Questa città si trova vicina alla costa meridionale del Sudafrica, nella Provincia del Capo Occidentale, ed è la più grande città nella zona del "Little Karoo". È nota per i numerosissimi allevamenti di struzzi (le piume e la carne di questi animali si trovano ovunque). Oltre agli struzzi ha molto altro da offrire ed è il luogo ideale per partire all’esplorazione dei paesaggi tra loro molto diversi del Little Karoo, della Garden Route e del Great Karoo.

Cosa vedere a Capo Agulha

Se abbiamo in mente un faro tradizionale, probabilmente quello di Capo Agulha è tra i più evocativi. Questa città si trova a 160 chilometri da Capo di Buona Speranza ed è la più a Sud dell’Africa. Si estende nel punto in cui l’Oceano Indiano e l’Oceano Pacifico si incontrano e qui le correnti sono particolarmente forti. È una zona importante per i vini, grande risorsa economica per il Paese e prodotto esportato nel mondo.

  • shares
  • +1
  • Mail