Noto in Sicilia: le spiagge, il mare e cosa vedere

Noto è una delle città siciliane di maggior pregio artistico: il suo centro storico è Patrimonio dell'Umanità dell’Unesco.

Noto, la capitale barocca della Sicilia, ospita oggi il matrimonio più glam dell’anno, quello tra Chiara Ferragni e Fedez. In realtà, questa destinazione è un’importante meta turistica perché ha moltissimo da offrire. Il centro storico della cittadina, per esempio, nel 2002 è stato dichiarato Patrimonio dell'Umanità da parte dell'Unesco.

Che cosa vedere? Sicuramente non potete perdere la Cattedrale: il 13 marzo del 1996 la cupola della Cattedrale crollò a causa di un difetto di costruzione e del sovraccarico strutturale determinato dalla costruzione di un solaio in cemento sopra la navata centrale. La chiesa è stata sottoposta a un lungo e complesso restauro durato 11 anni ed è stata riaperta il 18 giugno 2007.

Da vedere anche la Chiesa di Santa Chiara, un esempio di architettura barocca di altissimo pregio. L’interno della chiesa, con numerose decorazioni, putti e stucchi, è considerato uno dei più importanti dell’intera Sicilia. Completato di recente anche il restauro di Palazzo Nicolaci, un altro simbolo di Noto.

E il mare? Questa zona non è famosa per avere il mare più bello della Sicilia, ma è delle spiagge molto comode, ampie e soprattutto adatte ai bambini, perché sabbiose. Sicuramente merita una tappa la riserva naturale orientata Cavagrande del Cassibile, molto vicina a Noto e ancor più vicina ad Avola. La Cava Grande è un profondo vallone, formatosi dalla continua azione erosiva dello scorrere nei secoli delle acque del fiume Cassibile. Qui trovate laghetti raggiungibili dal sentiero “scala cruci” che dal belvedere scende a fondovalle.

Vota l'articolo:
4.00 su 5.00 basato su 7 voti.  
  • shares
  • +1
  • Mail