Airbnb festeggia i suoi primi 10 anni

Buon Compleanno Airbnb, che proprio nell’agosto 2008 è stato fondato da 3 ragazzi e oggi è diventato un colosso del turismo.

Novi Sad, Serbia - March 24, 2016: Close-up of an unrecognizable woman using the Airbnb App on her Lenovo A916 Android smartphone in a car. Login screen with Facebook and Google sign up options. Airbnb is a service for people to list, find, and rent lodging. It currently has over 1,500,000 listings in 34,000 cities and 190 countries.

Un compleanno davvero molto importante, quello di Airbnb, che festeggia i suoi primi 10 anni di attività. L’idea di Joe Gebbia, Brian Chesky e Nathan Blecharczyk è stata nell’agosto 2008 quella di ospitare uno sconosciuto alla meglio in casa proprio per raccogliere un po’ di soldi. Ai tempi il nome del sito era Airbedandbreakfast.com e, oggi, dieci anni dopo conta oltre 5 milioni di annunci in 190 Paesi nel mondo con un valore di oltre 30 miliardi di dollari.

Airbnb è diventato un vero colosso e ha come obiettivo, per i prossimi 10 anni, quello di raggiungere un miliardo di ospiti nel mondo. Il country manager Airbnb Italia Matteo Frigerio all’Ansa ha commentato:

"I nostri fondatori non avevano contezza del fenomeno che avrebbero generato ma in realtà la loro bravura è stata capire che la miscela magica di Airbnb sono le persone e proprio la connessione umana rimarrà al centro del progetto anche nei prossimi anni. Sono gli host il vero asset della società e questo vale ancora di più in Italia. Lo dico con sicurezza basandomi sui dati: 360 mila annunci e 8 milioni di arrivi lo scorso anno (con una permanenza media di 3.6 notti e quindi non un mordi e fuggi) che fanno dell'Italia il terzo nel mondo dopo un colosso come gli Stati Uniti e la Francia che è il Paese più visitato al mondo".

Prenotare attraverso Arbnb non vuol dire solamente scegliersi una casa per un soggiorno, ma vivere un’esperienza.

"In Italia noi lavoriamo alacremente sul turismo periferico a partire dal nostro progetto di dare attraverso l'arte nuova vitalità ai piccoli borghi, è il nostro progetto del cuore ed è la nostra strategia per dimostrare che il bello in Italia è ovunque anche nelle aree rurali o meno conosciute".

Vota l'articolo:
4.00 su 5.00 basato su 4 voti.  
  • shares
  • +1
  • Mail