Aerei senza finestrini, l’idea della Emirates per aumentare la sicurezza e risparmiare carburante

Schermi con video al posto dei finestrini: questo potrebbe essere il futuro dei nuovi aerei della Emirates.

inaugural_emirates_flight_from_dubai_to_oslo.jpg

L’aspetto più romantico di viaggiare in aereo è quello di poter guardare fuori dal finestrino. Sono infatti numerose le persone, soprattutto i bambini, che chiedono di potersi sedere proprio nel sedile più interno per ammirare il paesaggio farsi piccolo piccolo al decollo o manifestarsi nella sua grandezza in atterraggio. Forse, potremmo dire addio a questa piacevole abitudine.

L’idea, ancora in fase di sviluppo, è compagnia Emirates. L’azienda prevede un futuro fatto di aerei senza oblò, che incorporeranno al loro posto schermi collegati a telecamere puntate fuori dai velivoli. Non è un’idea lontana dalla realtà perché le “finestre virtuali” fanno già parte dell’allestimento, lanciato alla fine dello scorso anno, delle suite centrali di prima classe della compagnia emiratina sui Boeing 777.

Come mai? Secondo il presidente di Emirates, Tim Clarke, gli aerei senza finestre saranno più sicuri strutturalmente e consumeranno meno carburante. Perché gli aerei sarebbero decisamente più leggeri, potrebbero volare più in alto e più velocemente, impattando meno sui costi di carburante.

Per alcuni esperti di sicurezza aerea l’assenza di visibilità potrebbe ostacolare l’equipaggio, per esempio, nei casi di evacuazione di emergenza. La EASA (European Aviation Safety Agency) ritiene tuttavia che si possa trovare facilmente il modo di adottare questo sistema mantenendo alti i livelli di sicurezza.

Vota l'articolo:
4.00 su 5.00 basato su 22 voti.  
  • shares
  • +1
  • Mail