Doppio passaporto Austria-Sud Tirolo, stop dell'Italia. A chi può essere rilasciato

passaporto-online-documenti-necessari.jpg

L’Italia dice no all’ipotesi avanzata dal neo governo austriaco sulla concessione del doppio passaporto ai cittadini altoatesini. L’idea, che sta alimentando non poche polemiche, sarebbe di concedere il passaporto austriaco agli italiani di madrelingua tedesca o ladina.

Ma a chi viene concesso il doppio passaporto? Come si legge sul sito della Polizia di Stato, il doppio passaporto può essere rilasciato ai cittadini che ne facciano richiesta in questi due casi:


  1. Quando per particolari e comprovate contingenze di carattere politico-internazionale, di guerra o di religione risulti opportuno l'uso di due distinti passaporti per l'ingresso o la permanenza in determinati Stati

  2. Quando per motivate e indifferibili esigenze professionali, l'acquisizione del visto o l'adempimento di altre procedure per l'autorizzazione all'ingresso in alcuni Stati, comportino tempi di attesa incompatibili con le tempistiche del viaggio.


La procedura per l'emissione del secondo passaporto è la stessa prevista per il rilascio del primo documento. Sono tuttavia procedimenti eccezionali e non usuali.

Inoltre, al momento del viaggio, uno dei due passaporti, ovviamente quello non utilizzabile, deve essere depositato in custodia presso la questura. In casi eccezionali di comprovata necessità e urgenza il richiedente può essere autorizzato dall'ufficio emittente al possesso contemporaneo dei due libretti.

Sebbene il passaporto sia il principale documento per viaggiare oltre i confini del nostro paese, è utile ricordare che all’interno della comunità europea può bastare la semplice carta d’identità. La validità del passaporto è di 10 anni e può essere rinnovato di altri 10; ogni cittadino italiano ha il diritto di richiederlo.

Vota l'articolo:
4.00 su 5.00 basato su 8 voti.  

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • +1
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE DONNA DI BLOGO