Santa Lucia, la festa in Italia e in Europa

Amanda Lindblom (C) performs as Santa Lucia with her twelve Lucia handmaidens during the traditional Queen of Light procession arranged by the Swedish church at Varfru church in Enkoping, 73 kms northwest of capital city Stockholm, on December 13, 2011. AFP PHOTO / FREDRIK SANDBERG / SCANPIX SWEDEN ** SWEDEN OUT ** (Photo credit should read FREDRIK SANDBERG / SCANPIX/AFP/Getty Images)

Natale, in alcune parti del mondo arriva prima. Precisamente oggi, 13 dicembre, con Santa Lucia, l'equivalente del Babbo Natale al femminile, la santa che in molte parti d'Italia e d'Europa oggi porta doni ai bambini e non solo.

Protettrice della vista e degli occhi, Santa Lucia è una festività che nasce in Sicilia e in particolare a Siracusa, dove è santa protettrice della città, ma si è diffusa in moltissime città d’Italia e d’Europa.

In Sicilia oggi per festeggiare Santa Lucia si mangia la cuccìa, che consiste in grano cotto con aggiunta di un po’ di olio, un piatto che palermitani e siciliani tutti mangiano per ricordare la fine della carestia che placò la santa. Oggi i chioschetti vendono “panelle di ceci” e di “crocchè”, perché per la festa di Santa Lucia “si cuccìa” ( “cucciàri” derivato da “còcciu” cosa piccola, chicco).

Abbiamo detto che non è solo in Sicilia che si festeggia Santa Lucia: a Vicenza, ad esempio, c’è la fiera di Santa Lucia e ancora oggi si mette una scarpetta fuori dalla finestra, insieme a un pezzo di pane per la Santa e a un po' di latte per il suo asinello. Altrove, come Parma, Milano, Mantova, Bergamo e Brescia, il giorno di Santa Lucia i bambini ricevono i doni del Natale.

 Non solo Italia. A Stoccolma la festività di Santa Lucia è molto sentita: i bambini, vestiti di bianco, portano i dolci per la colazione ai loro genitori e si svolgono numerose attività con canti e sfilate. Ogni anno viene incoronata una Lucia in ogni cittá. Le candidate sono giovani residenti e vengono pubblicizzate dai quotidiani e TV locali. La Lucia, che viene scelta dal pubblico, e le altre candidate che diventano le sue damigelle, devono saper cantare per poter poi esibirsi nelle piazze della cittá, negli ospedali, nei centri per gli anziani, nei centri commerciali e nelle fabbriche.


Vota l'articolo:
4.00 su 5.00 basato su 9 voti.  

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • +1
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE DONNA DI BLOGO