Germania, sciopero dei piloti tedeschi contro il rimpatrio dei profughi afgani

The display panel of the Lufthansa terminal shows canceled flights at the Franz-Josef-Strauss-Airport in Munich, southern Germany, on April 4, 2014, during a strike of pilots. Pilots of German airline Lufthansa demanding better pay and retirement conditions began a strike, forcing the carrier to cancel most of its flights for three days and grounding as many as 425,000 passengers. AFP PHOTO/CHRISTOF STACHE (Photo credit should read CHRISTOF STACHE/AFP/Getty Images)

Braccia incrociate e aerei che non decollano. È la forma di protesta adottata in Germania da numerosi piloti di diverse compagnie aeree per non essere "complici" del piano di rientro dei migranti afgani in Afghanistan.

Il piano di rimpatrio del governo tedesco non piace ai piloti tedeschi, che non considerano l’Afghanistan un “paese sicuro” e quindi sono contrari al rientro in patria dei richiedenti asilo attualmente stanziati in Germania. Così, da gennaio a settembre 2017, ben 222 piloti hanno scioperato, rifiutandosi di pilotare aerei diretti in Afghanistan.

Una mossa che considerano necessaria anche in seguito al paradossale invito del ministero degli Esteri tedesco ai cittadini tedeschi di non andare in determinate aree del mondo, compreso l’Afghanistan, a causa della forte presenza dei talebani e dei fondamentalisti dell’Isis. Per i piloti, dunque, sembra assurdo nonchè poco umano che l’invito a non recarsi in quelle zone sia valido per i tedeschi e non per chi è fuggito dalla guerra, in cerca di protezione internazionale.

L’ondata di solidarietà da parte dei piloti tedeschi è arrivata a seguito della risposta del governo a un’interrogazione parlamentare della Linke: la stragrande maggioranza dei voli per Kabul cancellati doveva partire da Francoforte (140), e quasi un terzo (85) erano voli Lufthansa o della controllata Eurowings.
LARGER VERSION - A pilot of German airline Lufthansa stands in front of a plane with his company's logo at the airport in Frankfurt am Main, western Germany, April 2, 2014. Pilots of German airline Lufthansa began a strike, forcing the carrier to cancel most of its flights for three days and grounding as many as 425,000 passengers. AFP PHOTO / DANIEL ROLAND (Photo credit should read DANIEL ROLAND/AFP/Getty Images)

 

Vota l'articolo:
4.00 su 5.00 basato su 15 voti.  

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • +1
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE DONNA DI BLOGO