Aereo: come rovinare il viaggio agli altri passeggeri

BANGKOK, THAILAND - FEBRUARY 25: A flight stewardess is seen serving drinks and snacks on board the Air Asia Boeing 737-300 flight from Bangkok to Phuket on February 25, 2004 in Bangkok, Thailand. The airline is the first international budget air carrier in Southeast Asia selling tickets for as low as 500 Thai bhat ($13.00) if booked in advance. Tiger Airways and ValuAir, two more no-frills rivals are set to launch flights also this year, creating a competitive market. Passengers have to pay for food, water and other beverages sold by flight attendants with hot drinks selling for 20 Thai bhat (51 cents). The Malaysian based airline, which started up one month ago, flies to many destinations in Thailand, Malaysia and Singapore. (Photo by Paula Bronstein/Getty Images)

Precisiamo: il post in questione non vuole consigliarvi COME rovinare il viaggio ai vostri compagni di volo, ma vuole suggerirvi quello che non dovete fare quando vi trovate a viaggiare con altre persone. E quindi principalmente in aereo, che è il mezzo di trasporto in cui è necessaria la massima collaborazione di tutti per evitare ritardi e altri guai. Senza considerare che non rovini solo il viaggio agli altri, ma anche a te stesso.

Ecco allora 10 errori da non commettere – o da non ripetere se siete nella cerchia dei recidivi – per non rovinare il viaggio alle altre persone:


  1. Farvi trovare impreparati al controllo sicurezza: siete in fila da ore e all’ultimo secondo vi mettete a togliere scarpe, cinta, orologio e a scrutare nella borsa in cerca del passaporto? Bene, non fatelo. Organizzatevi per tempo.

  2. Non rispettare il processo di imbarco: alcuni studi hanno rivelato che oltre il 6 per cento dei passeggeri cerca di salire sul loro aereo prima che il volo sia chiamato. Questa pratica provoca congestione e agita tutti i soggetti coinvolti, mentre è opportuno fare una fila in prossimità del gate e lasciare spazio agli altri.

  3. Non seguire il processo di deboarding: molti aerei scrivono sul biglietto se la vostra entrata è quella anteriore o posteriore dell’aereo, eppure c’è sempre qualcuno che entra dove vuole, bloccando la fila nel corridoio perché deve magari sedersi al posto 2A e si trova al 56J.

  4. Affollarsi davanti al nastro bagagli: evitate di fare la muraglia umana davanti al nastro trasportatore. Tutti stanno aspettando il bagaglio, ma magari quelli dietro di voi non riusciranno mai a vederlo.

  5. Reclinare il sedile: ci sono scuole di pensiero differenti, chi dice che non è necessario reclinarlo per rispetto del passeggero dietro di voi, chi invece lo arroga come un diritto. Nel caso decidiate di farlo, almeno fatelo delicatamente: magari quello dietro di voi sta mangiando o guardando un film.

  6. Occupare tutto lo spazio della cappelliera: esiste uno e un solo modo per posizionare il vostro bagaglio nella cappelliera, e cioè con il lato più lungo parallelo alla lunghezza della cappelliera. Non provate ad imbrogliare, tanto passa l’hostess e ve lo dovrà sistemare nel modo corretto, facendo perdere tempo a TUTTI, te incluso.

  7. Occupare tutto lo spazio del passeggero di fronte: vi state chiedendo come? Allora vuol dire che non vi siete mai trovati i piedi del passeggero seduto dietro di voi sui vostri braccioli, oppure la gamba del suddetto che vi ostacola l’uscita dal sedile.

  8. Alzarsi in continuazione: A meno che non dobbiate andare al bagno, per tutto il resto non dovrebbe esserci motivo di alzarsi. E invece c’è chi dimentica tutto nella borsa custodita nella cappelliera e si mette alla ricerca ogni 5 minuti. Chiariamo: le cose necessarie vanno nel bagaglio che dovrete mettere sotto i vostri piedi, per evitare di disturbare chi è seduto affianco a voi.

  9. Telefonare in fase di atterraggio: Non avete messo piede sulla terraferma e già avete avvisato ¾ della popolazione mondiale che siete arrivati. Magari ad un tono di voce altissimo. Tutti assieme.

  10. Alzarsi prima del previsto: il segnale della cintura di sicurezza perde totalmente di senso non appena sentite le ruote toccare terra, il che vi porta ad alzarvi e a farvi rimproverare da hostess e steward. Mi è capitato recentemente che gli assistenti di volo ci “cazziassero” impedendoci di alzarci per 10 minuti dopo l’atterraggio, per punizione. Non torniamo come ai tempi della scuola, più stiamo seduti, prima ce ne andiamo.


LONDON - MAY 15: Passengers sleep on a low cost flight to Dinard in France on May 15, 2006 from London. Low cost airlines are increasing their market share in Europe by offering flights as low as 14 pence (plus taxes) to destinations across the Continent. (Photo by Peter Macdiarmid/Getty Images)
Vota l'articolo:
4.00 su 5.00 basato su 29 voti.  

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • +1
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE DONNA DI BLOGO