Le città creative italiane dell'UNESCO

Si chiama “Città creative” ed è un progetto lanciato dall’UNESCO nel 2004 che ha lo scopo di unire una lista di città che hanno fatto della creatività il motore dello sviluppo economico e turistico.

Sono 180 in totale le città creative scelte dall’organizzazione in tutto il mondo e di queste 9 sono italiane, di cui 4 nuove, inserite nell’elenco recentemente: Alba, Carrara, Milano e Pesaro, che si aggiungono alle precedenti Roma, Parma, Bologna, Fabriano e Torino.

Per quali creatività sono state scelte? Milano, per la letteratura, Alba per la gastronomia, Pesaro per la musica e Carrara per l'artigianato. Queste 4 nuove città italiane fanno parte di una nuova selezione di altre 60, di 44 diversi Paesi. Fra queste ci sono anche Brasilia e Istanbul per il design, Il Cairo per l'artigianato e Kansas City per la musica e San Antonio per la gastronomia, nonostante la scelta degli USA di lasciare l’UNESCO.

Le altre città italiane selezionate in passato sono state scelte per i seguenti motivi: Bologna per la musica, Fabriano per l'artigianato e le arti popolari, Roma per il cinema, Parma per la gastronomia e Torino per il design.

Vota l'articolo:
4.00 su 5.00 basato su 25 voti.  

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • +1
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE DONNA DI BLOGO