Galapagos, dove andare: Isabela, l'isola a forma di cavalluccio marino

galapagos-map.jpg

Le Galápagos sono l’arcipelago più famoso al mondo, un insieme di isole ed isolotti ricchi di natura, dall’ecosistema unico e dalle acque cristalline.

Delle 13 isole vulcaniche che compongono le Galápagos - sette maggiori e sei minori situate nell'Oceano Pacifico – ce n’è una veramente particolare per la sua forma: è l’Isola Isabela, che vista dall’alto assomiglia proprio ad un ippocampo.

Isabela è l'isola più grande dell'arcipelago delle Galápagos: con una lunghezza di 132 km e una larghezza di 84 comprende una catena di 5 vulcani attivi, di cui Wolf che con 1.707 metri sul livello del mare rappresenta anche il punto più elevato dell'arcipelago. Su Isabela vivono meno di 2 mila abitanti ed è caratterizzata da una natura ricca e rigogliosa, disseminata praticamente ovunque sull’isola.

Originariamente l’isola Isabela si chiamava  Albemarle, in onore al duca di Albemarle che finanziò il viaggio del bucaniere Ambrose Cowley, che arrivò sull'isola nel 1684. Gli abitanti vivono per lo più sulla costa meridionale, a Puerto Villamil, il centro più grande dell’isola.

La spettacolare forma di cavalluccio marino è visibile solo da Google Maps o dall’alto, mentre si sorvola l’arcipelago prima di atterrare agli unici aeroporti disponibili, quello di Baltra (isola Santa Cruz) oppure Aeroporto San Cristobal.

galapagos-satellite-2002.jpg

Credits | Wikipedia

Vota l'articolo:
Nessun voto. Potresti essere tu il primo!  
  • shares
  • +1
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE DONNA DI BLOGO