Volare con bambini: compagnia aerea giapponese ha un piano per calmare il pianto

Il pianto dei bambini deve essere davvero una fonte di stress e di imbarazzo per le popolazioni asiatiche, visti gli stratagemmi che mettono in atto per evitare che i loro piccoli rechino disturbo con le loro urla e lacrime alle altre persone.

Se la location è poi a bordo di un aereo, si salvi chi può: una donna cinese ha addirittura fornito un kit con tappi per le orecchie e un dolcetto a tutti i passeggeri, per scusarsi dei possibili capricci che il suo bambino avrebbe potuto fare una volta decollati. Se chi pensa addirittura di organizzare voli separati, dal Giappone arriva invece una compagnia con l’asso nella manica per i passeggeri con prole.

La compagnia è la All Nippon Airways (ANA), una delle più grandi in Giappone, che pare stia mettendo in pratica un piano per accontentare tutti, sia i passeggeri con figli, alleggerendoli dello stress che subiscono quando volano con i loro bambini, sia quelli senza figli, “costretti” a volare tra urla e pianti.

Da qui l’idea di dotare il personale di bordo di figure specializzate nel dare consigli ai genitori per far stare il più tranquilli possibili i loro piccoli: la compagnia sta progettando di registrare i segni vitali dei bambini che salgono a bordo, sulla base dei quali dare consigli ai genitori per gestire al meglio i loro piccoli. Inoltre a bordo non mancheranno caramelle, ciucci, e altri oggetti per bambini, insieme a del personale specializzato, per evitare che i genitori non debbano sentirsi in colpa nei confronti degli altri passeggeri.

Credits | Di Crimfants - http://flickr.com/photos/crimfants/327861820/, CC BY-SA 2.0, https://commons.wikimedia.org/w/index.php?curid=2227266

Vota l'articolo:
4.00 su 5.00 basato su 7 voti.  

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • +1
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE DONNA DI BLOGO