In Spagna nasce un rifugio per i giochi gonfiabili abbandonati in estate

Ci fanno divertire durante le nostre vacanze estive, li adoriamo, ce li contendiamo aspramente per goderceli il più a lungo possibile. Poi, prima di partire, ci diventano ingombranti e fastidiosi, inutili e scomodi e li abbandoniamo in una stanza d’albergo o a bordo piscina.

È questa l’amara vita dei gonfiabili da piscina: fenicotteri, unicorni, cigni e ciambelle, inseparabili compagni delle nostre ferie che alla fine delle stesse vengono lasciati al sole e abbandonati a se stessi. Un vero e proprio trend, amati da più dell’80% degli italiani che ne acquista almeno uno durante le vacanze.

La mania dei gonfiabili, però, ha anche un lato negativo: al termine delle vacanze, un gran numero di questi articoli viene lasciato nei luoghi di villeggiatura. È quanto emerso da un sondaggio di Hotels.com, nel quale solo poco più del 50% dei turisti ha dichiarato di portarsi a casa i gonfiabili dopo la partenza, mentre quasi un 15% ha ammesso di lasciarli in hotel. Così, per recuperare i gonfiabili abbandonati, Hotels.com ha presentato un’iniziativa intitolata “Rifugio per gonfiabili”, che permetterà ai vari delfini e canotti di continuare a divertirsi in piscina, trovando una casa.

Un rifugio per gonfiabili abbandonati, nato grazie alla collaborazione della stessa con Hipotels Gran Playa de Palma, nelle isole Baleari, dove vengono recuperati e adottati, riutilizzati da altri ospiti. I clienti che prenoteranno nei prossimi 3 mesi all'interno di questa struttura potranno utilizzare questo servizio per "adottare" i gonfiabili abbandonati da altri ospiti ed evitare, così, di comprarne altri o di occupare spazio in valigia.

Tra gli oggetti che vengono persi o dimenticati più spesso al termine di una vacanza, i gonfiabili sono al secondo posto dopo la crema solare. Ecco la classifica degli oggetti sedotti e abbandonati di questa estate 2017:


  1. Crema solare

  2. Giochi gonfiabili

  3. Occhiali da sole

  4. Riviste

  5. T-shirt

  6. Occhialini da nuoto, maschera e boccaglio

  7. Doposole

  8. Asciugamano

  9. Cappello

  10. Profumo o dopobarba

Vota l'articolo:
4.00 su 5.00 basato su 11 voti.  
  • shares
  • +1
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE DONNA DI BLOGO