Transumanza: dove e quando assistere alla migrazione dei pascoli

OBERSTDORF, GERMANY - SEPTEMBER 13: Herdsmen and womenm wearing traditional Bavarian clothes (Dirndl and Lederhosen)m accompany cattle down from alpine mountains in the annual cattle drive descent on September 13, 2012 near Oberstdorf, Germany. The herdsmen bring the cattle up to mountain meadows in the spring and stay there throughout the summer, where the animals graze on grass and the herdsmen live in a small huts called an alms, often without electricity, where many make cheese from the cows' milk. The tradition dates back through centuries, and in countries like Germany, Switzerland and Austria alm culture has a deep resonance in folk history. In September the season ends and the herdsmen return the cattle to farmers in a festive ceremony marked by the decoration of the lead cow with a garland, but only if all the cattle survived the summer. (Photo by Johannes Simon/Getty Images)

“Settembre, andiamo. È tempo di migrare. Ora in terra d'Abruzzi i miei pastori lascian gli stazzi e vanno verso il mare”. Così recitava D’Annunzio in una sua celebre poesia. Eh sì, perché mica solo gli uomini vanno in vacanza: in numerose regioni d’Italia e d’Europa, a migrare sono anche capre, pecore e mucche. Stiamo parlando del rito ancestrale della Transumanza.

La transumanza è infatti la migrazione stagionale delle greggi, delle mandrie e dei pastori che si spostano da pascoli situati in zone collinari o montane (nella stagione estiva) verso quelli delle pianure (nella stagione invernale) percorrendo le vie naturali dei tratturi. In Italia abbiamo uno dei cammini più antichi al mondo: si tratta del cammino della val Senales, in Alto Adige, risalente alla preistoria.

La transumanza è un rito che si svolge ancora oggi e che si è trasformato in una sorta di festa nei villaggi da cui si parte, per regalare ai visitatori il tradizionale folclore di cui vanno oggi alla ricerca quando si trovano davanti a rituali così antichi. Le regioni in cui la transumanza è più diffusa sono: Abruzzo, Molise, Campania, alcune località alpine e prealpine della Valle d'Aosta, del Piemonte, della Liguria, ma anche Puglia e Lazio, nonché in Sardegna dai pastori di Villagrande e Arzana.

Molti pascoli sono già scesi a valle nelle scorse settimana, ma c'è ancora qualche "ritardatario". Questi gli appuntamenti della transumanza  previsti nelle prossime settimane:


  • A Bressanvido, in provincia di Vicenza, torna la 19° Festa della Transumanza, dal 29 settembre al 3 ottobre. La consueta benedizione del pascolo e poi stand enogastronomici, musica, fiera

  • Ad Innsbruck ogni anno la transumanza è bella da vedere perché le mucche e le pecore vengono addobbate per scendere a valle e invadono le strade dei piccoli villaggi, guidate dal richiamo dei pastori.


SCHOENAU AM KOENIGSSEE, GERMANY - OCTOBER 05: Bavarian herdswomen Christine Bauer (L) and Paula Amort lead their cattle on a path to a boat that carries them across Koenigssee Lake during the traditional cattle drive (in German: Almabtrieb, or Viehscheid) on October 5, 2013 near Schoenau am Koenigssee, Germany. Every fall herders across the European alpine regions return cattle that spent the summer on alpine meadows to farmers in the valley villages. Many villages celebrate the return with folk dancing and other customs and adorn the lead animal with a garland if all of the animals survived the summer. (Photo by Lennart Preiss/Getty Images)
Vota l'articolo:
4.00 su 5.00 basato su 1 voto.  

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • +1
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE DONNA DI BLOGO