Nord Corea, in spiaggia i bagnanti ballano e mangiano vongole alla benzina

Se nel periodo di Ferragosto le nostre spiagge diventano una sorta di ristorante all’aperto, in cui ognuno porta con sé ogni tipo di vivanda, in Nord Corea ci superano alla grande.

Ci troviamo su una spiaggia della diga a 15 chilometri dalla città di Nampho, a sud-ovest di Pyongyang, in Corea Del Nord, nota come West Sea Barrage: qui  i bagnanti trascorrono il loro tempo ballando, cucinano le vongole flambé o il maiale alla brace (bagnato con soju, un distillato coreano), giocano a braccio di ferro, mentre i più piccoli fanno il bagno con le ciambelle.

Le vongole vengono cotte con la benzina, semplice ma efficace ricetta per far fronte alla mancanza di energia elettrica o di gas nell'isolato paese comunista. Le vongole alla benzina sono belle carnose e saporite - il segreto per evitare il sapore di benzina è di non inalare mentre le si fanno scivolare in bocca – e sono una specialità locale.

La spiaggetta si trova alla fine di una barriera di otto chilometri lungo la foce del fiume Taedong, creata probabilmente per controllare il fiume, ma che allo stesso tempo blocca l'accesso a Pyongyang, pochi chilometri a monte, a qualsiasi nave di un ipotetico invasore.

Molti visitatori fanno parte di gruppi di lavoro - ai nordcoreani viene spesso chiesto di socializzare con i colleghi - e alcuni sono equipaggiati con attrezzature per karaoke.

Vota l'articolo:
4.00 su 5.00 basato su 8 voti.  

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • +1
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE DONNA DI BLOGO