Guida alle Capitali europee: Madrid

409359_3116830850537_1248901812_n.jpg

Quando si parla di movida, si parla di Spagna. E quando si parla di Spagna – e di movida – non si può parlare della sua Capitale, Madrid.
Con i suoi oltre 6 milioni di abitanti – considerando l’intera area metropolitana – Madrid è la terza città più popolosa dell'Unione Europea, dopo Londra e Berlino ed è la città con i maggiori edifici e monumenti, molti dei quali molto antichi, come il Palazzo Reale, il parco del Retiro, la Biblioteca Nacional de España e tre importanti musei: il Museo del Prado, il Museo nacional centro de arte reina Sofia e il Museo Thyssen-Bornemisza.
Vissuta per anni sotto la dittatura di Franco, Madrid ha iniziato il suo periodo di risveglio solo dal1979, rendendola quella città dinamica e aperta ad ogni cultura che oggi vediamo visitandola.

400236_3116839410751_1618110503_n.jpg

Madrid: Come Arrivare


419927_3116843970865_136478641_n.jpg

Madrid è collegata benissimo per chi vuole viaggiare in aereo: le principali compagnie low cost atterrano all’aeroporto di Madrid ogni giorno, con più voli al giorno. Per chi non amasse l’aereo è possibile arrivare nella capitale spagnola in auto – attraversando alcuni dei posti più belli di Italia, Francia e Spagna – oppure in treno, purtroppo non direttamente dall’Italia ma da Barcellona, che è collegata con la stazione centrale di Madrid attraverso i treni RENFE.

Madrid: Cosa Vedere


Cosa vedere a Madrid? Praticamente tutto. Ogni quartiere è diverso dall’altro e ha la sua storia, i suoi edifici ed i suoi locali. Madrid è una città ricca di cultura, ma anche di luoghi e zone dove divertirsi.
Una città che cambia totalmente dal giorno alla notte: se di mattina è frequentata per i musei e i luoghi d’arte, la sera (e la mattina successiva, specie nel week end) diventa la capitale della musica, delle tapas, della cerveza e del chiasso fino alle prime luci del giorno. Per questo motivo è una delle mete preferite dagli studenti in Erasmus, perché possono coniugare in un’unica città diverse sfumature.

Abbiamo parlato dei musei, imperdibili. Prima di visitarli, controllate sul sito quali giorni della settimana e a quale orario c’è l’ingresso gratuito: vi costerà qualche ora di fila in più, ma se la vostra permanenza a Madrid è lunga potete approfittarne un po’alla volta. Per il Museo Nazionale del Prado, ad esempio, vi vorranno più di 3 ore per visitarlo completamente: qui troverete le più belle opere della storia dell’arte moderna, da Caravaggio a Goya, da Raffaello a Velasquez, alla scoperta dell’arte europea degli ultimi cinque secoli. Il Reina Sofia invece custodisce le opere d’arte dal Novecento ai giorni nostri, mentre il museo Thyssen-Bornemisza espone opere d’arte di artisti del calibro di Van Eyck, Caravaggio, Van Gogh, Gauguin e Hopper.

Tra le altre opere da ammirare, non dimenticate il Palazzo Reale, che ospita la famiglia reale, o la cattedrale dell’Almudena, particolare perché è un mix di differenti stili su un unico edificio.
Accedete attraverso le sue 9 porte alla Plaza Major, la piazza più grande e più bella della città, con i suoi locali all’aperto e le sue antiche botteghe, oppure a Puerta del Sol, dove si svolge il Capodanno madrileno e dove si trova la statua simbolo di Madrid: l’orso che addenta una pianta di corbezzolo (madroño).

MADRID, SPAIN - JANUARY 31: Podemos (We Can) supporters gather at Puerta del Sol square on January 31, 2015 in Madrid, Spain. According to the last opinion polls Podemos (We Can), the anti-austerity left-wing party emerged out of popular movements and officially formed last year, has wider support than the traditional parties of Spain, the Spanish Prime Minister's right-wing party Partido Popular and the main opposition party, the Socialist (PSOE). Spain will hold General Elections this year by the end of November. (Photo by David Ramos/Getty Images)

Il Parco del Buen Retiro è la zona verde più bella di Madrid: noleggiate una barca a remi e fate un giro nel lago; di domenica poi non perdetevi il Rastro, il mercato delle pulci: qui troverete tutto, ma proprio tutto quello che vi serve, dall’arredamento ai vestiti al cibo. Il Rastro è solitamente la meta dei madrileni che hanno tirato fino all’alba dal sabato e si fanno un giro tra le bancarelle prima di tornare a casa e prepararsi per la settimana lavorativa; solitamente la notte si vive nei quartieri di Malasaña o nella multietnica Lavapiés. La Chueca è il quartiere dei locali e delle discoteche, frequentato soprattutto da gay. Per lo shopping classico, recatevi sulla Gran Via, la strada con le principali boutique.

MADRID, SPAIN - JUNE 09: People work at clothes stalls at a street market in El Rastro on June 9, 2012 in Madrid, Spain. Despite the severe budget cuts that Spanish Government is making, Spanish Prime Minister Mariano Rajoy may have to agree this weekend a bailout to prevent collapse, which could bring a chain reaction, followed by Italy and destroy the Euro. The final figure of the size of the rescue package would be ready within a week. (Photo by Pablo Blazquez Dominguez/Getty Images)

Madrid: Cosa Mangiare


Il cocido madrileno è il piatto forte della cucina di questa città e consiste in un misto di patate, verdure, carne, lardo di maiale e ceci; c’è poi la tortilla, che corrisponde alla nostra frittata di patate. A Madrid, come in gran parte della Spagna, si mangia tardi, perciò molti si ristorano con le tapas, che sono di diversi tipi, dal pane con il pomodoro alle polpette al sugo. La Sopa de ajo è un altro piatto tipico, mentre per il dolce provate i chocolate y churros, pastella dolce fritta inzuppata nel cioccolato caldo.

MADRID, SPAIN - OCTOBER 23: People enjoy freshly fried Churros at the San Gines Chocolateria on October 23, 2009 in Madrid, Spain. The ridged crunchy fried dough pastry called Churros are a typical Spanish snack that found it's origin in Madrid. Churros are eaten for breakfast, or as a snack, dipped in hot chocolat or cafe con leche. With it's popularity growing, the snack spread to many other countries such as the United States, Mexico and Brazil. (Photo by Jasper Juinen/Getty Images)

Vota l'articolo:
4.00 su 5.00 basato su 19 voti.  

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • +1
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE DONNA DI BLOGO